Pagelle Verona, Bessa è futebol bailado. Pisano a rullo, Luppi spettacolo

Pagelle Verona, Bessa è futebol bailado. Pisano a rullo, Luppi spettacolo

Romulo uomo ovunque. Eleganza Fossati. Pazzini, gol pesante

NICOLAS 6

Gli dice male sul gol del Latina. Non ha fortuna, perché il gran tiro di De Vitis gli batte sulla schiena, e così fa autorete. Ma compie un gran intervento su Garcia Tena.

PISANO 7

Un rullo sulla fascia destra. Assist per il gol di Bessa, si ripete con Gomez per il 4-1. Va vicino a segnare. Un trattore che ara la corsia laterale.

BIANCHETTI 6,5

Meglio pensarci tre volte prima di lasciarlo andare. Certo, se la Sampdoria dovesse offrire un pacco di soldi dire di no non sarà semplice. Però là dietro, al momento, pare il più affidabile, ed è bravo quando serve rilanciare l’azione partendo dal basso.

CARACCIOLO 6

Uomo di sostanza, uno di quei difensori di categoria che fanno della saldezza negli interventi la propria qualità migliore. Debutto favorevole con il Verona, senza troppe apprensioni.

SOUPRAYEN 6

Svolge compiti d’ordine. Poco appariscente, nel suo passaggio in Serie A era toccato abituarsi a frequenti errori di distrazione. La B è categoria inferiore, lui inizia interpretandolo in modo adeguato.

ROMULO 7

Non avesse quell’ingaggio da star del cinema sarebbe l’architrave designata del Verona. Tambureggia lungo tutto il campo, giostrando a partire dalla posizione di mezzo destro, quella in cui, all’Hellas, si è esaltato nella sua stagione migliore. Corsa, piedi morbidi, intelligenza tattica al servizio della squadra.

FOSSATI 7

Disegna trame di gioco semplici e al tempo stesso efficaci. Tocca una miriade di palloni e ne sbaglia forse mezzo. Peccato per l’infortunio che lo costringe a uscire. Il Verona, che è vicino alla cessione di Viviani, non può prescindere da lui.

BESSA 8

Da molti anni non si ricordava un impatto simile di un giocatore alla sua prima partita con il Verona. Fa bene molte cose e sempre a velocità sostenuta. Gol che spacca la partita compreso. Brasiliano al 100% nel talento, il suo è puro futebol bailado, jogo bonito, bellezza.

LUPPI 7

Un satanasso. Indemoniato dal 1′. C’è il gol, c’è l’assist per Pazzini, c’è una partita di sacrificio e quantità. Uno di quei giocatori che, se terrà uno standard così per tutto l’anno, consentiranno al Verona di mettere il turbo.

PAZZINI 6,5

Prima sfiora il gol, poi lo segna in un momento decisivo della partita, con il Latina che ha appena pareggiato e ha rischiato pure il sorpasso. Approccio da capitano, va fuori acciaccato.

FARES 6

Grande generosità, grande corsa. A sinistra la difesa del Latina soffre il suo dinamismo, abbinato a tecnica evidente. Tende a incaponirsi, talvolta. Quando imparerà a gestirsi sarà determinante.

 

GOMEZ 6,5

Suo il guizzo con tanto di “colpo sotto” che spedisce in ghiaccio la partita.

ZUCULINI 6

Si sbatte per il collettivo e lo fa senza risparmiare nemmeno una stilla di energia.

GRECO ng

 

PECCHIA 7

Il Verona è brillante nelle idee e nella condizione fisica. Segno chiaro che il suo lavoro è stato brillante, ben coordinato dallo staff tecnico dei suoi collaboratori. L’Hellas ha una rosa con ampie scelte e lui non sbaglia né l’impostazione iniziale né i cambi, seppure ne debba forzare due. Vince e fa divertire.

 

 

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy