Pagelle Verona, corrono soltanto Caceres, Romulo e Bessa

Pagelle Verona, corrono soltanto Caceres, Romulo e Bessa

Difesa fragile, il centrocampo non copre. Kean troppo solo, Pazzini entra a partita chiusa

NICOLAS 5,5

Non riesce a dare sicurezze a una difesa che rimane paurosa. Prende tre gol, il numero potrebbe essere ben maggiore. In alcuni casi rimedia, ma non basta.

CACERES 6

Rispetto al livello di gioco espresso dal Verona, si eleva al di sopra del rendimento collettivo. Le tenta tutte per tamponare le voragini che si aprono dietro, ma il suo impegno è vano.

FERRARI 5

Troppa roba per lui un colosso come Dzeko. Il centravanti della Roma è una macchina da guerra che se la spassa un mondo di fronte al caos arretrato dell’Hellas.

HEURTAUX 4,5

Non funziona la coppia con Ferrari. Uno di qua, uno di là, o non si parlano, o non si capiscono. La Roma ci va dentro che è un piacere per Di Francesco, che scaccia le polemiche e se la ride.

SOUPRAYEN 4,5

Spazzato via da Florenzi, che tornava in campo dopo un anno di assenza. Viene espulso per doppia ammonizione, interventi evitabili, soprattutto il secondo.

ZUCULINI 5

Finisce presto fuori giri. Perde una gran quantità di palloni, lasciando campo libero a una mediana, quella della Roma, che non ha bisogno di essere agevolata dagli errori altrui.

BÜCHEL 5

Come già nelle precedenti gare, non convince. Non è chiaro se debba impostare o interdire. In realtà, dovrebbe provvedere in ambedue i sensi, invece non fa né l’una cosa, né l’altra.

ROMULO 6

Al di là di taluni eccessi in palleggio, non manca di corsa e sostanza. In un Verona che fatica tremendamente a farsi sentire in fase avanzata, almeno qualche squillo lo fa sentire.

VALOTI 5,5

Sballottato in più posizioni, va a finire che è il primo a non raccapezzarsi. Non gli difetta la personalità, ma non è sufficiente per mettere ordine dove comanda il disordine.

BESSA 6

La sua tecnica sconta i compiti di cucitura che gli vengono assegnati e che svolge con buona diligenza. Non ha mai l’occasione per illuminare il gioco.

KEAN 5,5

Abbandonato in attacco, fa persino troppo, stando così le cose nel Verona. Si batte con furore, va a caccia di tutti i palloni che arrivano dalle sue parti. Il guaio è che se ne vedono proprio pochi.

 

VERDE 6

Dà un pizzico di estro  un Verona scipito.

PAZZINI 6

Entra a partita abbondantemente finita. Gli annullano un gol per fuorigioco. Ci prova sempre.

FOSSATI ng

 

PECCHIA 5

Tenta di impostare un Verona più difensivo, ma le sue scelte non passano la prova dei fatti. L’Hellas continua a non avere identità. Lascia fuori Pazzini, ma così Kean rimane senza supporto. La difesa è un pianto greco. Il centrocampo un rebus senza soluzioni.

 

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy