Pagelle Verona: Ganz decisivo, Pisano goleador, Nicolas gran parata

Pagelle Verona: Ganz decisivo, Pisano goleador, Nicolas gran parata

Zaccagni e Souprayen, quanti errori. Romulo, assist d’oro. Pazzini troppo solo

NICOLAS 6,5

Decisiva la sua parata su Moscati: gli chiude con accortezza lo specchio e il giocatore dell’Entella gli calcia addosso. Ed è la circostanza che salva il Verona.

PISANO 6,5

Non spinge in avanti e in difesa non è impermeabile, ma segna il gol che consegna all’Hellas i tre punti con uno stacco potente e con un’incornata arguta: basta questo per rendergli merito.

BIANCHETTI 6

L’Entella se ne sta abbarbicata all’indietro e non crea molto. Contiene senza patemi, buona l’intesa con Caracciolo.

CARACCIOLO 6,5

Va in chiusura su Caputo e il suo intervento difensivo è determinante. Dirige bene la linea difensiva.

SOUPRAYEN 5

Impreciso, sbaglia molto, troppo, e compie errori senza essere messo sotto pressione dagli avversari.

ZACCAGNI 5

La buona volontà non basta. Corre in maniera caotica, pare fuori dagli schemi. Accumula sbagli anche su palloni facili.

FOSSATI 5,5

Fatica a dare una quadratura alla manovra. Qualche palla recuperata in ripiegamento, altre gestite con palese difficoltà. Non pare al meglio sul piano atletico.

VALOTI 5,5

Spreca subito una buona occasione e di lì in avanti sparisce. La buona tecnica non gli basta.

ROMULO 6

Partita senza continuità, spaesato nel duo con Bessa in appoggio a Pazzini. Ma la traiettoria che, da corner, traccia per mettere sulla testa di Pisano il pallone del gol è dorata.

BESSA 6

Se il Verona, a lungo abulico, riesce a imbastire delle azioni insidiose nel primo tempo, è per la sua qualità. Dietro a Pazzini o largo in fascia, non è una serata magica ma qualcosa inventa sempre.

PAZZINI 5,5

Non gli arrivano rifornimenti e va in inevitabile sofferenza. Combatte su tutti i palloni, ma è solo in attacco.

 

LUPPI 5,5

Corre tanto, ma in maniera confusa.

GANZ 6,5

Quando entra lui il Verona cambia marcia. Due occasioni gliene annulla Iacobucci. Non segna, ma permette all’Hellas di gettare le basi per farlo.

GOMEZ ng

 

PECCHIA 6

È un Hellas con poco smalto, quello di questi tempi. Per questo vincere è ancora più fondamentale e prezioso. Del bel gioco non ci sono tracce, resta l’essenziale risultato.

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy