Pagelle Verona: Heurtaux pilota la difesa, Romulo corre. Attacco ko

Pagelle Verona: Heurtaux pilota la difesa, Romulo corre. Attacco ko

Kean impalpabile, Pazzini entra ma non va. Nicolas incerto, Verde si sacrifica

NICOLAS 5,5

Abbagliato dal sole, spalanca la porta a Mertens con un’uscita a vuoto, e viene salvato dal palo. Compie più interventi decisivi, ma l’anticipo di Koulibaly sul gol è penalizzante, per quanto la situazione non sia limpida.

 

FERRARI 6

Finché ha energie non esita a salire nella metà campo avversaria, abbozzando qualche scatto. Dopo cala e viene schiacciato all’indietro, senza però patire la spinta di Mario Rui.

 

HEURTAUX 6,5

Prova di grande esperienza, fa valere il mestiere e l’attacco atomico del Napoli, seppure scatenato, non ha vita facile nell’affrontarlo. Comanda la difesa con buon piglio.

 

CARACCIOLO 6

Rimane il dubbio: è lui a perdersi Koulibaly o il centrale del Napoli lo sbilancia appoggiandogli addosso il gomito? Adottiamo una valutazione intermedia: a essere bravo è proprio Koulibaly, che stacca fin dove osano le aquile. Quanto a lui, tampona e respinge palloni in serie.

 

CACERES 6

Callejon è indemoniato e scappa via. Gli tiene testa e lo contiene per un tempo, per poi pagare dazio. Sulla rete del 2-0 non può arrivarci: il ribaltamento di fronte da un lato all’altro tra Insigne e lo stesso Callejon è una primizia.

 

VERDE 6

Partita di sacrificio e di tanta corsa. Comincia accennando il contropiede, cosa che non dura molto, visto che il Napoli toglie tutti i margini d’azione al Verona in men che non si dica. Così si abbassa e, se necessario, si batte anche con Insigne.

 

BESSA 6

Poco per volta sta ritrovando una condizione fisica adeguata. Riposizionato a centrocampo, può costruire poco, ma agisce anche in interdizione. Diligente. In diffida e ammonito, salterà il Crotone.

 

BÜCHEL 5,5

Si fa dura se devi tenere gli occhi incollati su gente come Allan e Hamsik, razzi che ti infilano a destra e a sinistra alla minima distrazione. Non molla mai, ma finisce con la testa che gira.

 

FARES 5,5

Scorrazza a sinistra e si nota poco. Dopo va più alto, a sostegno di Kean (e, in seguito, di Pazzini). Non riesce mai a innescarsi.

 

KEAN 5

Sempre solo là davanti, consuma energie per rincorrere pallone e giocatori del Napoli, con effetti per la verità risicati. Dopo un’ora esce e del suo passaggio restano rare tracce.

 

 

PAZZINI 5

Ha sui piedi il pallone che potrebbe ridare, a sorpresa, un senso nuovo alla partita, che è già sul 2-0, ma ciabatta con fretta, consegnando a Reina un agevole regalo. Per il resto non ha modo di farsi vedere.

 

CALVANO ng

FELICIOLI ng

 

PECCHIA 6

Squadra compatta e organizzata, il Verona che gioca al San Paolo, e che per un tempo, al netto dell’ovvio assedio del Napoli, resiste. Lo fa anche nella ripresa, fino al gol di Koulibaly. Lo spirito c’è, la lettura tattica della gara è corretta, i punti restano, però, invariati.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy