Pagelle Verona: inqualificabili

Pagelle Verona: inqualificabili

Soltanto Pazzini prova a incidere. Non si salva nessuno, Hellas a fondo

 

GOLLINI 5,5

Non lo impegnano molto, eppure gli tocca chinare la testa incassando due gol.

 

PISANO 4,5

Evita un gol fatto prima che Russo segni la rete dell’1-0. Ma si mostra troppo nervoso e pasticcia in più di qualche occasione. Ma la dormita che consente a Frara di siglare il bis è errore da matita blu.

 

BIANCHETTI 5

Tanta incertzza in difesa, ma è lesto nel piazzare l’unghiata del pari.  Non è sufficiente.

 

HELANDER ng

Dopo pochi minuti si scontra con Paganini, riportando un trauma cranico che costringe Delneri a sostituirlo.

 

ALBERTAZZI 5

Tremebondo in difesa, beffato da Russo sul gol del Frosinone: il rimbalzo della palla lo mette fuori causa. Non azzarda mai l’avanzata, ma forse è meglio così.

 

IONITA 5,5

Corsa a quintali, non sempre calibrata, ma enormemente necessaria. Ci prova fino alla fine, e questo è un merito. Però fa molta confusione.

 

VIVIANI 5

Impreciso sia con la palla in movimento che su azione da calcio da fermo. Spesso con le spalle alla porta, è macchinoso nella costruzione. Da quando è tornato dall’operazione alla caviglia appare svuotato.

 

EMANUELSON 4,5

Cerca il ricamo quando ci sarebbe bisogno di senso pratico. Invece fa il contrario e sbaglia tutto lo sbagliabile. Poco meno che assente.

 

JANKOVIC 4

Invisibile. Quando riesci a scorgerlo infila soltanto errori. Si incaponisce in una serie di azioni personali che svaniscono nel nulla cosmico. Un tempo in campo senza un solo guizzo.

 

TONI 5

Torna in campo e all’inizio offre qualche spunto efficace, ma è solamente un bagliore nel buio. Sfortunato nell’assist involontario che manda in porta Russo. Maggiormente coinvolto quando ha Pazzini al fianco, ma non ha brillantezza.

 

GOMEZ 4,5

Subito evanescente, mai innescato nel primo tempo, qualcosa di meglio lo fa vedere nella ripresa, quando si allarga in fascia. Troppo tardi.

 

MORAS 5,5

In difficoltà per un tempo, cresce dopo.

 

PAZZINI 6

Gran girata aerea per lanciare Bianchetti verso l’1-1. Entra aggiungendo velocità e idee all’attacco.

 

WSZOLEK 5

Un fantasma. E Paganini, dal suo lato, crossa con facilità irrisoria in occasione del raddoppio del Frosinone.

 

DELNERI 4,5

Scelte incomprensibili in partenza, sia per quanto riguarda gli uomini che sul piano dell’assetto. Corregge la squadra all’intervallo, ma non basta: il Verona sprofonda senza giustificazioni.

 

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy