Pagelle Verona: Nicolas a picco, difesa a zero

Pagelle Verona: Nicolas a picco, difesa a zero

Soltanto Pazzini si salva. Maresca lento, Bessa svuotato, ko totale

NICOLAS 3

Notte di follia: para su Litteri nei primi minuti, dopo comincia a sbagliare il possibile e pure l’impossibile. Errori che non hanno giustificazioni. La colpa della sconfitta non è soltanto sua, ma ne combina francamente troppe.

 

ROMULO 5,5

Al via tambureggia in fascia e dai suoi piedi nasce il gol del vantaggio del Verona. Un bagliore, il suo, che si spegne presto: smette di pigiare sull’acceleratore, costretto a indietreggiare. E difende con grande fatica.

 

PISANO 4,5

Gli tocca giocare da centrale. L’adattamento non funziona. Viene preso sistematicamente d’infilata dagli attacchi del Cittadella. Serataccia cupa.

 

BIANCHETTI 4

Di nuovo a picco, come con il Novara. Anzi, forse è anche più insicuro. Travolto dalle furie di Venturato: Arrighini, Chiaretti e Litteri se li sognerà a lungo. In tilt è dire poco.

 

SOUPRAYEN 5

Paradossalmente è uno di quelli che fa meno danni dietro. Mica è una scusante, sia chiaro, visto che non è mai sicuro e che dal suo lato è sempre troppo agevole passare.

 

FOSSATI 5

Dovrebbe costruire e contenere. Fatica sia in un senso che nell’altro, travolto dalla grande corsa del Cittadella che gli mozza il respiro.

 

MARESCA 4,5

Come Fossati viene spazzato via dal dinamismo della mediana del Cittadella. Incerto in fase di appoggio, lo passano a velocità doppia.

 

BESSA 4,5

Il suo talento finisce imprigionato nelle improvvise paure di un Verona che si è smarrito. Risente della crisi di idee dell’Hellas.

 

SILIGARDI 5

Specchio del Verona: al via è scoppiettante, ma si squaglia con il passare dei minuti. Pecchia lo toglie quando la partita già è scappata.

 

PAZZINI 6

Pronti, via, ecco il gol numero 12. Quello che, però, è soltanto un’illusione. Le tenta tutte per tenere acceso il Verona, forse ci sarebbe pure un rigore su di lui, ma è una goccia irrilevante nel flop gialloblù. Non molla mai.

 

LUPPI 5

Non mette il turbo, il motore appare inceppato. Dà una mano in copertura, ma non abbastanza: gli effetti sono palesi. Esce acciaccato.

 

ZACCAGNI, GANZ e VALOTI ng

 

PECCHIA 4

Se prendi nove gol in due partite significa che c’è un problema serio. Difesa più bucata di quel noto formaggio svizzero, con l’alibi della doppia assenza di Cherubin e Caracciolo che non è sufficiente per dare un senso alla scena muta di una squadra sperduta. Serve riprendersi subito: a lui il compito di individuare le contromisure.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy