Pagelle Verona, Romulo, rigore no. Ganz entra bene, Fossati a vuoto

Pagelle Verona, Romulo, rigore no. Ganz entra bene, Fossati a vuoto

Bessa prova a inventare. Cappelluzzo generoso, Bianchetti pasticcia

NICOLAS 6

Davanti a lui scorrono pochi palloni, visto che l’Ascoli gioca in difesa e non si azzarda a provare a farsi vedere in attacco.

FERRARI 6

Difensore di caratura superiore, ha tempismo e abilità tecnica, cosa che lo rende un perno che Pecchia non può togliere. Difetta di precisione nelle due occasioni che gli capitano nel primo tempo.

BIANCHETTI 5,5

Pasticcia troppo. Lascia sempre addosso la sensazione che, se l’Ascoli fosse meno rinunciatario, avrebbe proprio dalla sua parte la chance per mordere il Verona. Calcia via con fretta molti palloni.

CARACCIOLO 6

Incrocia Cacia, che è isolato in attacco, e non fatica a evitare che l’ex attaccante dell’Hellas si prenda uno scalpo eccellente.

SOUPRAYEN 6

Cerca di spingere sulla fascia sinistra, scodella in mezzo qualche buon cross, altri gli escono imprecisi.

F. ZUCULINI 6

Carica agonistica come marchio di fabbrica, un miracolo in chiusura di Mengoni gli toglie l’occasione per un gol poco meno che certo. Non risparmia le energie ed esce consumato.

FOSSATI 5

Sbaglia una lunga trafila di passaggi. Appare “altro da sé”, distante dal giocatore capace di dare i tempi della manovra alla squadra come avesse tra i piedi una clessidra.

ROMULO 5

Tenta di piazzare il rigore che darebbe il vantaggio (e forse la vittoria) all’Hellas e la sua decisione si rivela errata: gli parte un tiro moscio che Lanni intuisce e devia fuori. Ma la sua partita è per intero opaca.

SILIGARDI 5,5

Assente per metà del primo tempo, accelera prima dell’intervallo, ma non va oltre il velleitario. Sfodera, nella ripresa, una fiondata che meriterebbe miglior sorte e mandare in orbita il Bentegodi, invece il pallone scivola a lato di poco.

CAPPELLUZZO 6

Il compito di non far rimpiangere Pazzini è per definizione una missione impossibile. Da premiare per la generosità e lo spirito di sacrificio. Inoltre si conquista il rigore che poi, però, Romulo non riesce a trasformare.

BESSA 6

Lo marcano in due, se non in tre. Quando si libera dalla marcatura ossessiva con cui Aglietti lo fa controllare, è da lui che il Verona trae degli spunti pregevoli.

 

GANZ 6,5

Un gol annullato e un palo. Un’ammonizione per simulazione. Impatto di valore sulla gara.

ZACCAGNI 6

Esclusione che desta sorpresa. Porta dinamismo.

LUPPI ng

 

PECCHIA 5,5

Non convincono le scelte iniziali, con Fossati e Siligardi, entrambi al rientro dopo qualche partita fuori, che non ingranano. Il Verona senza Pazzini non è acuminato. Poi ci sono le frequenti occasioni mancate, ma quelle non sono imputabili a lui.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy