Pagelle Verona: Romulo spreca, Lee entra e ci crede (invano) fino alla fine

Pagelle Verona: Romulo spreca, Lee entra e ci crede (invano) fino alla fine

Aarons ancora a vuoto. Valoti non incide mai. Nicolas para e sbaglia

di Matteo Fontana, @teofontana

NICOLAS 5,5

L’errore che consente al Bologna di passare in vantaggio è grave: Verdi lo inganna calciando sul suo palo e lo beffa. Sbaglio determinante. Tuttavia, non fosse per almeno tre interventi decisivi che compie prima e dopo l’1-0, la partita andrebbe in archivio con ampio anticipo.

 

FERRARI 5,5

Non si vede mai in avanti, rinuncia alla forza d’urto che in precedenza, in questo campionato, ha dimostrato di avere. Gara da ex giocata con un eccesso di timidezza.

 

CARACCIOLO 5,5

Ammonito, era in diffida: salterà il Sassuolo. Sebbene Destro non sia ispiratissimo, gli capita di perderlo di vista. Conferma di essere, pure lui, in una fase di involuzione.

 

VUKOVIC 5,5

Gli si chiede di dare ordine alla difesa e, francamente, lo fa poco. Il Bologna, quando ha voglia di attaccare, sfonda (quasi) sempre. Non appare al meglio sul piano fisico, oppure paga gli impacci di un reparto che continua a imbarcare acqua.

 

FELICIOLI 5,5

Per la prima volta impiegato da terzino sinistro. Approccio alla partita insicuro, recupera con il tempo, ma non a sufficienza per incidere. Fa troppo poco per lasciare un segno positivo.

 

ROMULO 4,5

Prestazione deludente a tutti i livelli. Non contiene la spinta del Bologna, che dalla sua parte buca agevolmente. Inoltre spreca, calciando nella direzione di Casalecchio, il pallone che, all’inizio del secondo tempo, darebbe il pareggio. Esce dopo aver offerto pochissimo.

 

FOSSATI 5,5

Come molti altri suoi compagni di squadra, non prende l’iniziativa e si rifugia in giocate scontate. Un’attitudine passiva, che rende il compito meno ostico per il Bologna.

 

VALOTI 5

Pressoché indecifrabile. Quale dovrebbe essere il suo ruolo? Mezzala sinistra, suggeritore alle spalle delle punte? Difficile capirlo fino in fondo. Di sicuro, ancora una volta, il suo apporto è opaco.

 

CERCI 5

Continua a essere limitato sul piano della condizione fisica. Arriva tardi su molte palle che potrebbero essere sfruttate meglio. Rimane in arretrato di forma, alibi che vale sì, ma che non basta in questo momento della stagione.

 

FARES 5,5

Tanta volontà, molto spirito di sacrificio, dopo non resta granché. Fa ancora da riferimento avanzato, corre a perdifiato, ma il suo impatto sulla partita, al tirare delle somme, qual è? Anonimato.

 

AARONS 5

Due scatti e nulla più. In Italia da gennaio, ha sempre ricevuto grande fiducia da Pecchia, ma non l’ha ripagata in maniera adeguata. Anche a Bologna si dimostra fiacco e con poche idee.

 

PETKOVIC 5

Il gol non è ancora il suo mestiere. Eppure una chance ce l’avrebbe pure.

 

LEE 6

L’unico tiro in porta pericoloso del Verona è opera sua. Certo, ha lasciato i muscoli a casa, però almeno tenta di combinare qualcosa e non fosse per il buon riflesso di mirante ci riuscirebbe pure.

 

PECCHIA 5

Il Verona visto a Bologna è la fotocopia di molti altri visti nel corso di questa stagione. Una squadra che non gioca mai per vincere, ma che spera soltanto di non perdere. Approccio impacciato, con la squadra che si abbassa subito. Il gol di Verdi arriva su punizione, ma è il corretto ritratto del nulla che produce l’Hellas per un tempo. La risposta successiva potrebbe valere il pareggio, ma non è abbastanza per chi deve lottare per la salvezza. E molte scelte rimangono incomprensibili.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy