Pazzini: “Avevo tanto da perdere, ma sono ancora un giocatore forte”

Pazzini: “Avevo tanto da perdere, ma sono ancora un giocatore forte”

L’attaccante: “La pressione ci piace, siamo sempre stati al vertice ma non abbiamo fatto ancora nulla”

“La scelta di restare non era facile, perché avevo tanto da perdere, ma aver fatto 16 gol nell’andata è un ottimo risultato. Devo ringraziare i miei compagni che mi mettono nelle condizioni di segnare, ora ricarichiamo le batterie per farci trovare pronti alla ripresa del campionato, non abbiamo fatto ancora nulla. Mi sono calato in una realtà diversa, questa era la cosa più difficile da fare. La B è molto diversa dalla A, sono contento anche perché posso dare una mano alla squadra. L’anno scorso non si è visto il vero Pazzini, sto dimostrando di essere ancora un giocatore forte. Siamo una squadra di qualità, abbiamo avuto un momento un po’ opaco ma non abbiamo mai mollato. Siamo sempre stati al vertice, la pressione ci piace, al contrario di altre squadre che si nascondono. Noi siamo primi e siamo contenti”.

Questo il commento di Giampaolo Pazzini dopo il 3-0 sul Cesena.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy