Pazzini: “Erano anni che non vedevo certe cose. Ci prendiamo il punto”

Pazzini: “Erano anni che non vedevo certe cose. Ci prendiamo il punto”

L’attaccante gialloblù: “È cresciuta la maturità e la consapevolezza della squadra”

di Redazione Hellas1903

Giampaolo Pazzini commenta il pareggio contro il Foggia: “È da diversi anni che non vedevo certe cose. Sapevamo che trovavamo un ambiente complicato, ma la squadra è stata brava. Ci teniamo questo punto anche se puntavamo alla vittoria. Ora dobbiamo riposare e ripartire già da Padova. Io voglio far bene, voglio aiutare i miei compagni a vincere. Sono contento anche oggi di aver dato una mano. È cresciuta la maturità e la consapevolezza della squadra, insieme a queste è cresciuto l’entusiasmo. Dobbiamo continuare perché siamo a metà. Abbiamo lasciato tanti punti indietro quindi nella seconda metà dobbiamo recuperarli. Questa piazza merita di stare sempre in Serie A, mi auguro di riuscire a ottenere la seconda promozione personale con l’Hellas”.

L’attaccante gialloblù conclude parlando dell’arbitraggio: “Secondo me poteva avere una gestione diversa dall’inizio. Magari la partita non si sarebbe alzata di toni. Rigore su Matos? Mancano tante cose, come detto in precedenza ci prendiamo il punto. Eravamo vicini alla vittoria, ma è andata così. La squadra ha lottato e avuto carattere in una partita difficile, quindi va bene così”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy