Pazzini: “Io espulso? L’arbitro non sbagli due volte”

Pazzini: “Io espulso? L’arbitro non sbagli due volte”

L’attaccante: “Da capitano rischio due giornate di squalifica, spero non arrivi anche la beffa”

di Redazione Hellas1903

Intervenuto ai microfoni di Radio Deejay, Giampaolo Pazzini torna sull’episodio dell’espulsione contro il Benevento.

Dice l’attaccante: “Stavo andando sulla palla – riporta il sito ufficiale dell’Hellas – il difensore mi ha spinto e cadendo all’indietro forse ho colpito il portiere. Non so neanch’io come definirla, è stata una cosa minima, lo affermavano anche quelli del Benevento. Ora la mia speranza è che non arrivi anche la beffa, come i calciatori sbagliano e chiedono scusa spero che anche gli arbitri si possano rendere conto di cosa è successo e limitare i danni perché da capitano rischio anche due giornate di squalifica”.

Prosegue Pazzini: “Quanti gol voglio fare? Spero tanti, per aiutare la squadra. La Serie B è un campionato molto difficile, ci sono squadre forti ed è una stagione lunga. Abbiamo bisogno anche dei miei gol e spero di farne ancora. Le neopromosse? Hanno veramente delle belle squadre, per vincere la Lega Pro devi avere dei gruppi molto forti e non è un caso che anche in Serie B si ripetano”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy