Pazzini-Luppi! Il Verona vince a Trapani e torna secondo

Pazzini-Luppi! Il Verona vince a Trapani e torna secondo

Secco 2-0 per i gialloblù e rinasce l’entusiasmo. Infortunio a Franco Zuculini

Ci pensano Giampaolo Pazzini e Davide Luppi a far tornare il Verona al secondo posto in classifica e a ridare speranze di promozione diretta dopo tre pareggi consecutivi. Il Pazzo sblocca la gara con un guizzo sottoporta dei suoi al 54’, Luppi la chiude al 93’ in contropiede. E finalmente l’Hellas torna a vincere in maniera netta, almeno nel risultato. Perché la partita ha detto che la truppa di Pecchia ha faticato nello svolgimento della manovra, spesso inconcludente. Certo le assenze di Bessa e di Romulo hanno tolto qualità, inoltre l’unica brutta notizia della giornata è il nuovo infortunio a Franco Zuculini, che col ginocchio destro dolorante è dovuto uscire dopo quaranta minuti.

Pecchia non rinuncia al 3-5-2 nonostante l’assenza degli squalificati Bessa e Romulo. Davanti a Nicolas ci sono Ferrari, Bianchetti e Caracciolo. A centrocampo Pisano, i due Zuculini, Zaccagni e Souprayen. In avanti confermata la coppia Pazzini-Siligardi.

4-3-1-2 per il Trapani con Pigliacelli tra i pali, Casasola, Pagliarulo, Legittimo e Rizzato dietro, Maracchi, Colombatto e Barillà in mezzo, poi Nizzetto dietro a Jallow e Coronado.

Sono in 232 i tifosi gialloblù giunti in Sicilia. Il Provinciale è pieno, l’attesa è molta. Un forte vento sembra condizionare, anche se non del tutto, la traiettoria del pallone.

GARA EQUILIBRATA, ZACCAGNI SI MANGIA UN GOL

Buon avvio dei gialloblù con Souprayen che spinge a sinistra e Siligardi che cerca l’intesa con Pazzini.

Al 9’ è Jallow, grazie ad un filtrante, a trovarsi davanti a Nicolas ma Caracciolo lo anticipa all’ultimo. Il Trapani prende campo, Jallow sfrutta la velocità, Bianchetti lo controlla.

Al 15’ l’Hellas ha una grande occasione per passare in vantaggio. Pazzini libera Zaccagni con un tocco al limite dell’area, il centrocampista in corsa si trova davanti al portiere ma calcia centralmente e Pigliacelli salva. Si nota l’assenza di Bessa, i gialloblù ricorrono spesso al lancio lungo da dietro. E’ Zaccagni a ricevere palla in mezzo al campo con alterni risultati. Al 21’ un cross di Casasola mette i brividi.

25’: Siligardi supera con un sombrero Pagliarulo in area ma vuole strafare calciando al volo col destro e spedendo la palla sulla luna. Pazzini, che poteva essere servito in posizione vantaggiosissima, gliene dice quattro. E’ un Verona che, comunque, tiene con discreta personalità il campo. Al 30’ Siligardi, lanciato in contropiede da Franco Zuculini, calcia ma il pallone è deviato da Pagliarulo prima di giungere innocuamente tra le braccia di Pigliacelli. Con Pazzini sempre triplicato, è Siligardi ad avere le maggiori chances di andare a segno, ma il Verona fatica a crearne. Coronado si fa vedere al 33’ con un tiro centrale da fuori che Nicolas blocca.

Al 41’ Franco Zuculini dopo un tacle con Jallow è costretto ad uscire per l’ennesimo infortunio (sembra al ginocchio destro), al suo posto Mattia Valoti che torna in campo dopo molto tempo. Il tempo termina con un brivido con Zaccagni che non riesce ad arginare Maracchi il quale da due passi viene fermato da Nicolas.

Nel secondo tempo parte più deciso il Trapani con Jallow che mette a dura prova la corsa di Bianchetti e Ferrari. Pisano si aggiunge a Caracciolo e Zaccagni nella lista degli ammoniti.

PAZZINI TORNA AL GOL!! 1-0 VERONA

Dopo un avvio di ripresa moscio il Verona trova il vantaggio al nono minuto. Pisano crossa dalla destra, la palla giunge a Siligardi che dal fondo sinistro mette in mezzo. Il Pazzo è lì e non aspetta altro che metterla dentro per l’1 a 0 col ventesimo gol in stagione. Il capitano prende poi un’ammonizione per un fallo a centrocampo.

Al 17’ Jallow semina la difesa del Verona ma calcia centralmente e Nicolas non ha difficoltà a parare. E’ lui il pericolo numero uno. Il Trapani attacca a testa bassa, il Verona si difende con qualche patema di troppo, non riuscendo però a ripartire efficacemente. I gialloblù si schiacciano dietro e Pecchia cambia. Al 25’ entra Luppi al posto di Zaccagni. Calori toglie Nizzetto per Manconi.

Al 28’ Legittimo si oppone al tiro di Siligardi che calcia dopo aver dribblato tre avversari, facendo a meno di servire Luppi libero a sinistra. Al 33’ esce Jallow ed entra Curiale.

Fatica tremendamente l’Hellas a creare qualcosa in avanti, dove invece dovrebbe fare di più per chiudere la gara. Siligardi è molto impreciso, Pazzini è solo e Luppi non viene cercato. Al 35’ Fossati prende il posto di Siligardi. Anche i granata mostrano stanchezza. Fossati calcia di prima al 37’ ma debolmente e tra le braccia di Pigliacelli. Bella l’azione che ha portato al tiro con Luppi e Pisano a costruirla. Raffaello per Barillà è l’ultimo cambio di Calori al 37’.

LUPPI!! 2-0 VERONA E MATCH CHIUSO

Pazzini si prende alcuni falli strategici, i minuti scorrono. Al 93’ quando manca un minuto al fischio di la Penna il Verona finalmente azzecca il contropiede perfetto, col Trapani tutto sbilanciato in avanti. Luppi si invola verso la porta, controlla e da una decina di metri fredda Pigliacelli sotto la curva occupata dai tifosi gialloblù festanti.

L’Hellas vince e torna a toccare con mano la promozione diretta. Martedì con lo Spezia serviranno conferme.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy