PAZZINI: “VOGLIO SEGNARE E PORTARE IL VERONA PIÙ IN ALTO”

PAZZINI: “VOGLIO SEGNARE E PORTARE IL VERONA PIÙ IN ALTO”

L’attaccante: “Alla Samp esperienza memorabile”

Giampaolo Pazzini sarà il grande ex, domenica, a Marassi. Dal 2009 al 2011 ha giocato nella Samp due stagioni, segnando 36 reti. Quest’estate è stato vicino ad un ritorno in blucerchiato, poi la scelta di vestire il gialloblù. “Ho sempre ricevuto un’accoglienza meravigliosa al Ferraris – racconta il Pazzo al Secolo XIX – per me tornare in quello stadio è sempre una grandissima emozione. I due anni che ho fatto sono stati straordinari, anzi direi memorabili. Arrivavano risultati, il gruppo era fantastico: un periodo che sarà sempre nel mio cuore. Sono circolate notizie false sulle cifre che avrei chiesto alla Samp. I soldi e la località non sono mai stati problemi da superare. La verità è che a Verona mi hanno voluto tutti dopo un periodo negativo. Per un giocatore è importante sentire la fiducia dell’ambiente».

Pazzini racconta poi i suoi obbiettivi: «Ricominciare a segnare con il Verona e portare la squadra in una posizione di classifica più tranquilla». Domenica la sfida sarà anche con Eder. «Éder è stato sempre un giocatore importante – dice l’attaccante gialloblù – ma ora ha acquisito la consapevolezza che gli permette di giocare al meglio».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy