Pecchia 2: “Accetto le critiche, ma…”

Pecchia 2: “Accetto le critiche, ma…”

L’allenatore dell’Hellas: “Il campionato è aperto, basta calcoli”

di Redazione Hellas1903

Prosegue Fabio Pecchia a Telenuovo: “Accetto le critiche ma non quando si fa disinformazione. Quando dico che la mia squadra ha fatto più punti fuori casa e mi viene detto il contrario allora quella è disinformazione. Il campionato è ancora tutto aperto, quindi i calcoli che vengono fatti sono a fini se stesso.  In trasferta l’Hellas ha una della miglior difesa e il miglior attacco tra le squadre che lottano con la salvezza, ed ha un andamento in linea con quello di  una squadra che deve salvarsi”.

Ancora: “Tolta la parte iniziale, con il Napoli abbiamo tenuto la partita viva, tolta la Fiorentina e la Lazio, in tutte le partite in casa con Genoa, Bologna, Inter e Juve la squadra ha fatto prestazioni importanti. Le abbiamo perse? Sì, ma questa è questione di maturità. Abbiamo perso delle gare, come quella col Bologna senza nemmeno accorgercene. Erano partite giocate alla pari”.

Di seguito: “Io cerco di valorizzare le caratteristiche dei giocatori che ho a disposizione. L’idea del modulo quando le situazioni diventavano più difficili cambiano. È arrivato Kean che ha bisogno di più profondità, è cresciuto Cerci che  è quello che ha più esperienza. Devo mettere nelle condizioni migliori questi giocatori. La mia prima esperienza in Serie A ce l’ho avuta alle spalle di un grande allenatore. Ho cercato di avvicinami ai giocatori e la mia gestione si occupa della loro crescita”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy