Pecchia: “Ci danno per condannati, non è così”

Pecchia: “Ci danno per condannati, non è così”

Il tecnico del Verona: “Difesa a 4 con la Samp, Cerci non è in condizione”

Fabio Pecchia, allenatore dell’Hellas, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del turno infrasettimanale di Serie A, che vedrà i gialloblù affrontare la Sampdoria allo stadio Bentegodi.

“Non siamo contenti degli ultimi risultati, ma la nostra idea rimane sempre quella. Cerchiamo di vincere sempre, su tutti i campi. Dobbiamo dare un segnale prima di tutto a noi stessi. Sono convinto che, dando tutti qualcosa in più, questa squadra possa risalire la china e ripartire.”

Pecchia in discussione? “Sembra che la sentenza sia già stata pronunciata, col Verona retrocesso dopo quattro partite. Io vado avanti e penso solo a salvare la mia squadra.”

Sull’attacco: “Possiamo giocare anche con due attaccanti, perché no. Quello che conta è l’atteggiamento, è questa la priorità: serve più voglia di riconquistare e gestire palla. Per vincere dobbiamo tirare di più in porta e tornare a fare gol.”

Sulla difesa: “Non ho molte alternative a Souprayen, ma comunque undici scenderanno in campo e giocheremo con la difesa a 4.”

Cerci sarà della gara? “È convocato, ma non è nelle condizioni adatte per giocare. Ha fatto solo due allenamenti con il gruppo.”

Su Pazzini: “È il nostro capitano. Speriamo tutti di rivedere il migliore Pazzini.”

 

J.M.B.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy