Pecchia: “Frosinone evoca brutti ricordi, ma noi siamo diversi”

Pecchia: “Frosinone evoca brutti ricordi, ma noi siamo diversi”

Il tecnico gialloblù: “I ciociari sono più forti di tutte le squadre che abbiamo affrontato finora.”

Fabio Pecchia, allenatore del Verona, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia dell’impegno in campionato col Frosinone.

Sul Frosinone: “Li conosciamo bene, sono la stesssa squadra dell’anno scorso che ha sfiorato la salvezza in Serie A. L’allenatore, poi, è un grande stratega. Spero in una partita bella e aperta.”

Sul campionato: “Complimenti al Cittadella per ora. Va più veloce di tutti e ha numeri importanti. Non ho la sfera di cristallo per prevedere quale sarà lo sviluppo della classifica.”

Pazzini? “Giampaolo è troppo importante per questa squadra. Credo che farà tanti gol perchè è un campione e li ha nel dna. Ma il Pazzo è un esempio per la predisposizione in campo e per il lavoro che fa per la squadra.”

Frosione, l’esonero Mandorlini, la Serie B… “La partita evoca ricordi brutti. Noi pensiamo al presente da cui verrà il nostro furturo. Loro sono gli stessi ma noi siamo un gruppo diverso.”

Il primo scontro diretto? “È una gara diversa rispetto le altre. La partita di domenica è più paricolare, visto che giochiamo con una squadra forte e di valore, più delle altre che abbiamo affrontato finora. A carpi hanno fatto una grande gara, con un’idea definita di gioco. Verranno per fare la partita.”

Su Valoti: “Li vedo allenare tutti i giorni. La settimana scorsa era in tribuna, poi ha giocato. Valuto tutti tenendo conto della condizione della squadra e degli avversari. Sono molto contento per la sua doppietta.”

Errori? “Ci sono situazioni da migliorare. La fase difensiva non riguarda solo il reparto, è una difesa di squadra. Ora subiamo troppi gol, con degli errori a monte. Ci stiamo lavorando, dobbiamo ragionare più da squadra. Mi dà fastidio subire certe occasioni da gol.”

Spesso viene dimenticato il lavoro dietro la squadra, ti disturba? “No, non mi dà fastidio. Penso solo alla squadra. L’obiettivo è vincere, tutto il resto non è un problema.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy