Pecchia: “Ganz come suo padre. La squadra sta lavorando bene”

Pecchia: “Ganz come suo padre. La squadra sta lavorando bene”

L’allenatore del Verona: “Gruppo a buoni livelli, ma alziamo l’asticella”

È soddisfatto di quanto visto fare dalla sua squadra nell’amichevole con la Top 22 Dilettanti, Fabio Pecchia, che così commenta lo stato del gruppo e dei singoli.

“Le mie urla? Sono contento di come si sta allenando la squadra dall’inizio del ritiro – dice il tecnico –  in campo voglio vedere la pressione alta e giocare palla a terra. Considerando i carichi di lavoro cerchiamo di andare a recuperare la palla alta, questo comporta un dispendio notevole ma anche un obiettivo. In qualche occasione abbiamo forzato le giocate, però stiamo lavorando per migliorare anche sotto questo aspetto. Partiamo da un livello molto alto, però dobbiamo continuamente provare ad alzare l’asticella. Mi aspetto che i centrocampisti si buttino dentro il più possibile”.

Venendo al mercato Pecchia spiega: “Se in difesa arriva qualcuno di forte ben venga, ma per adesso valutiamo al meglio quelli che ci sono per capire cosa possono darci. Ganz? Speriamo che faccia bene come il padre. Lui deve migliorare in tutto, il fiuto del gol non gli manca e quindi è sulla buona strada. Pazzini? Cerco di tenerlo il più possibile vicino all’area di rigore ma fa anche il lavoro sporco. Viviani? Lo tengo in forte considerazione, come tutti gli altri. Per quello che vedo nello spogliatoio si respira l’aria giusta. Il modulo? Lavoriamo sul 4-3-3 ma l’interpretazione del modulo può cambiare tutto”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy