Pecchia: “Inter? Serviranno coraggio e una buona dose di fortuna”

Pecchia: “Inter? Serviranno coraggio e una buona dose di fortuna”

Il tecnico gialloblù: “Proveremo a creare qualche grattacapo ai nerazzurri”

di Redazione Hellas1903

Fabio Pecchia, allenatore del Verona, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della gara in trasferta con l’Inter.

“La squadra è al completo e in buona condizione, a parte Heurtaux e Kean. Sono contento del ritorno di Cerci, ha bisogno di stare con noi”.

Come affrontare l’Inter? “La sosta ci ha aiutato a recuperare alcuni giocatori. Lo spitito in campo deve essere battagliero, voglio una squadra proiettata verso l’obiettivo, per provare a creare qualche grattacapo all’Inter. Serve un mix di coraggio, personalità e una buona dose di fortuna”.

Sul finale di campionato: “Abbiamo dieci partite, una ogni cinque giorni. Chi scelgo deve farsi trovare pronto, cominciando dalla gara di domani. L’unico è Cerci che torna da un lungo infortunio e deve essere gestito per queste ultime gare”.

Su Cerci: “Ha lavorato molto bene in queste settimane, migliora con il tempo e deve solo trovare il ritmo partita”.

Pochi gol? “Non seguo i numeri ma la squadra. Ci sono giocatori con caratteristiche specifiche, ma il gol può arrivare anche dai difensori. Matos e Petkovic devono continuare a insistere sulle ultime prestazioni, poi le reti arriveranno”.

Sui diffidati in difesa: “Non è un problema, gioca chi è nelle migliori condizioni. Servono energie fisiche e psicologiche”.

Su Aarons: “Può dare molto, deve accelerare il processo di inserimento. Ha determinate qualità, il problema è la lingua che ostacola l’apprendimento”.

Il cordoglio per la scomparsa di Mondonico: “Ho appreso la notizia con grande dispiacere, mando un abbraccio alla famiglia”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy