Penzo: “Verona, il peccato è la presunzione”

Penzo: “Verona, il peccato è la presunzione”

Nico: “Mai credere di poter vincere facilmente, i risultati sono inspiegabili”

Domenico Penzo, ex attaccante del Verona e presidente dell’associazione dei veterani dell’Hellas, esprime il proprio rammarico per il momento dei gialloblù, incappati in due pesantissime sconfitte con Novara e Cittadella.

Intervistato dal “Corriere di Verona”, Penzo commenta: “Quel che è sicuro è che sono stati commessi dei peccati gravi di presunzione. Puntualmente, e drasticamente, pagati. E non c’è dubbio che sia inspiegabile che il Verona, dopo tutto quello che ha mostrato di saper fare per tredici partite, si sia dissolto in questo modo”.

Continua il popolare Nico: “Se si ritiene di poter vincere le partite soltanto entrando in campo, se si suppone di essere capaci di ribaltarne l’esito con qualche colpo d’acceleratore, si sbaglia”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy