RAFAEL E LA PORTA INVIOLATA, RIPARTIRE DA LÌ

RAFAEL E LA PORTA INVIOLATA, RIPARTIRE DA LÌ

La determinazione del brasiliano deve essere presa come esempio da tutta la squadra

Stadio Braglia di Modena, Carpi-Verona: Rafael de Andrade Bittencourt Pinheiro, grazie ai suoi interventi riesce per la prima volta della stagione a mantenere inviolata la porta gialloblù. Autore di almeno due parate decisive, ha negato la gioia del gol prima a Lasagna, poi a Matos ed infine a Gabriel Silva, contribuendo in maniera decisiva al pareggio finale.

Visto l’attacco spento e la difesa non da meno, non ci sono dubbi che il portiere brasiliano sia stato il migliore in campo per il Verona. Lodato a fine match anche dal compagno di squadra Ionita e da tutto l’ambiente gialloblù, con la performance di domenica ha ripagato la fiducia dell’allenatore, dopo che la sua presenza era stata messa in discussione dalla possibile scelta del giovane Gollini. In questo caso la competizione tra i due numeri uno del Verona, a cui bisogna aggiungere anche l’esperto Coppola, si sta rivelando positiva e sicuramente la determinazione di Rafael deve essere presa come esempio da tutta la squadra in vista dell’importante sfida del prossimo turno col Bologna. (Foto Getty Images)

JACOPO BELLOMI

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy