Rivali di B: il Frosinone raggiunge la vetta, Cittadella a -2

Rivali di B: il Frosinone raggiunge la vetta, Cittadella a -2

La doppia sconfitta del Verona riapre il campionato

“Il campionato di Serie B è lungo e insidioso, tutte le squadre possono metterci in difficoltà.” Queste parole sono entrate nel repertorio di ogni allenatore, o giocatore, che si trovi davanti al microfoni nei giorni precedenti la partita e ormai paiono scontate. Eppure, la sconfitta del Verona ha messo in evidenza proprio ciò che non sembrava possibile: la prima della classe, la squadra che secondo gli esperti avrebbe dovuto ammazzare il campionato, ha perso contro l’ultima arrivata, il Cittadella, e ha permesso alle rivali di accorciare e recuperare il terreno perduto.

Cominciando dal Frosinone che, grazie alla vittoria sul Novara, sale in vetta al fianco dei gialloblù. I ciociari sono in gran forma e vengono da una striscia di 5 vittorie consecutive, con 22 punti guadagnati nelle ultime 8 gare di Serie B. Il prossimo turno giocheranno contro la Ternana e il pronostico è tutto a favore della squadra di Marino. (Foto legab.it)

Due punti dietro troviamo il Cittadella. La squadra rivelazione della stagione è terza in classifica, a 28 punti. I 5 gol rifilati al Verona hanno dimostrato il potenziale della formazione di Venturato, allenatore bravo e preparato. 3 vittorie, 1 pareggio e 1 sconfitta nelle ultime 5 gare per il Cittadella che, dopo un breve arresto, ha ricominciato a carburare. Attenzione, alla prossima troverà il Carpi.

Nella scia delle prime c’è anche il Benevento, quarto con 27 punti. I campani stanno dimostrando di poter combattere per le testa della classifica e vengono da 4 vittorie consecutive, l’ultima ai danni del Brescia. La squadra è ben organizzata in campo e può mettere paura a tutte, per informazioni chiedete al Verona. Sabato, il Benvento andrà a giocare a Vicenza, contro la terzultima del campionato.

Aspettando il risultato della Spal, a 24 punti troviamo il Perugia, autore di 2 vittorie e 2 pareggi nelle ultime 4 partite. All’ultima è stato fermato dall’Ascoli di Cacia, ma l’allenatore Bucchi sta facendo un grande lavoro con la squadra e la classifica dà ragione alle sue scelte. Il prossimo turno il Perugia giocherà contro il Novara in un match che si prevede molto interessante.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy