Salernitana e Verona non si fanno male, 1-1 all’Arechi

Salernitana e Verona non si fanno male, 1-1 all’Arechi

Vantaggio firmato da Ganz in avvio di gara, nella ripresa pareggia un colpo di testa di Coda

Un tempo a testa tra Salernitana e Verona. Gialloblù subito vivaci in avvio, grande aggressività e qualità nelle giocate, con Ganz in grado di sbloccare la partita dopo 6 minuti. Calo fisico evidente, però, soprattutto nella ripresa, con la Salernitana che riesce a trovare il gol con Coda e a pareggiare meritatamente la gara.

Solo due novità nel Verona rispetto alla formazione che aveva battuto il Latina. Oltre a Nicolas in porta, Pecchia conferma la difesa con Pisano, Bianchetti, Caracciolo e Souprayen, così come il centrocampo con Romulo, Fossati e Bessa. In avanti ci sono Ganz e Siligardi, al posto degli infortunati Pazzini e Fares, insieme a Luppi.

Il Verona scende in campo aggressivo e cercando di fare la partita dalle prime battute. L’Hellas, che aveva impiegato 11 minuti a sbloccare la gara contro il Latina, ce ne mette solo 6 con la Salernitana: Luppi va via in dribbling sulla fascia sinistra, cross in mezzo per Ganz che, da vero attaccante, controlla e si gira, insaccando alle spalle di Terracciano. Al 15’il Verona sfiora subito il raddoppio: azione di Ganz sulla destra, cross di Siligardi che Terracciano non trattiene, sulla ribattuta arriva Luppi ma l’estremo difensore granata è decisivo e si oppone con un gran intervento. 18′, Ganz fa sponda per Bessa che va a concludere col destro: Terracciano si distende e blocca. La Salernitana prova a rendersi pericolosa con Coda (colpo di testa abbondantemente a lato), poi è Nicolas, con due autentiche prodezze, a evitare il gol del pareggio: prima, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, respinge d’istinto su Donnarumma, poi si oppone al tiro (con deviazione) di Busellato. Risponde il Verona con Ganz: Terracciano respinge di piede. 35′, sinistro potente ma centrale di Rosina, Nicolas blocca. Squillo di Siligardi al 38′: il suo sinistro termina fuori non di molto. Il Verona cerca di riorganizzare le idee e abbassare i ritmi nel finale di primo tempo, nascondendo la palla negli ultimi cinque minuti con un infinito possesso palla e chiudendo la prima frazione avanti 1-0.

Vitale pericoloso con un sinistro di poco fuori in avvio di ripresa, risponde subito Romulo che costringe Terracciano a salvare in corner sul suo destro dal limite dell’area. Al 15′ Pecchia inserisce Zuculini al posto di Siligardi. Il Verona prova a gestire la palla e il risultato, ma non spinge più come nel primo tempo. Il pareggio della Salernitana arriva, così, al 16′: cross di Vitale dalla sinistra, Coda stacca di testa e infila in rete l’1-1. Dentro Gomez nel Verona, esce Ganz. Proprio l’argentino serve Romulo in buona posizione al 25′, ma l’italo brasiliano va alla conclusione di prima dalla distanza, sprecando una buona occasione. Uno due Vitale-Donnarumma alla mezz’ora, il tiro dell’esterno mancino termina di poco fuori. Il Verona fatica a reagire al gol subìto, aumentano gli errori individuali e in fase d’impostazione dei gialloblù ma la Salernitana, dal canto suo, non ne approfitta: i ritmi si abbassano e nessuna delle due squadre, in realtà, sembra voler rischiare di affondare il colpo decisivo. Pecchia prova a cambiare le certe inserendo Valoti per Bessa al 38′. Non accade, di fatto, nulla fino al 95′, quando una punizione di Valoti mette i brividi alla retroguardia granata.

Finisce 1-1, Salernitana e Verona non si fanno male: all’Arechi finisce in pareggio.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy