SALVATE IL SOLDATO RAFAEL

SALVATE IL SOLDATO RAFAEL

Errori gravi per il portiere brasiliano, ma affossarlo sarebbe un errore

Dopo i due erroracci con il Torino, è scoppiato per l’ennesima volta il caso Rafael. Nel dopo partita sono molti i messaggi di delusione e rabbia che sono spuntati sui vari social. L’estremo difensore brasiliano ci ha fatto vedere in questi anni al Verona pregi e difetti: un gatto dai riflessi sempre pronti tra i pali, molto più incerto e impacciato nelle uscite alte.

Rafael ha dimostrato però negli anni di essere sempre all’altezza della situazione. Nella serie cadetta è stato decisivo in moltissimi casi. Per non parlare della super prestazione andata di scena a Salerno nella gara play off, che sancì la promozione del Verona in serie B. Probabilmente senza le prodezze di Rafael, l’Hellas avrebbe perso all’Arechi una clamorosa occasione per ritornare nel calcio che conta.
In serie A, molti erano i dubbi che vedevano il buon Rafa nella formazione titolare. La prima stagione, si concluse con 37 presenze e la bellezza di 63 gol subiti. Sicuramente non una buona media, oscurata però dalle stratosferiche prestazioni di Iturbe e company. Il campionato scorso si concluse con 20 presenze e 35 gol subiti. Rafael, fu prima messo in ballottaggio con il giovane Gollini, per poi lasciare spazio al famoso motivetto: “Il titolare è Rafael ma gioca Benussi”. Il portiere veneziano deluse le aspettative (16 presenze per 25 gol incassati) e Rafael si dimostrò essere, per l’appunto, il vero titolare nella squadra allenata dal tecnico ravennate.
Quest’anno la musica pare non sia cambiata, e la difesa del Verona è tra le più “bucate” di tutta la serie A. Solo un problema di portiere quindi?. Che Rafael abbia commesso errori fatali non c’è ombra di dubbio, ma si sa, quando sbaglia il portiere, la squadra prende gol. Ecco perché in questo momento delicato criticare Rafael non è la soluzione per risolvere il vero problema del Verona.

 

Alessandro Agnoli

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy