Sconcerti: “Il Verona retrocesso dopo poche giornate”

Sconcerti: “Il Verona retrocesso dopo poche giornate”

L’editorialista: “Gialloblù condannati presto, anche Mandorlini si è arreso. Delneri ci ha provato: non è bastato”

Mario Sconcerti, editorialista del “Corriere della Sera” e per Sky, sentito dal “Corriere di Verona” oggi in edicola, analizza le ragioni della caduta in B dell’Hellas.

Osserva Sconcerti: “Fin dalle prime partite si sono comprese le difficoltà del Verona. E a capirlo è stato Mandorlini: un allenatore tenace come lui ha presto trasmesso segnali di resa, cosa inusuale per uno che è sempre stato abituato a lottare. Gli infortuni hanno avuto un peso specifico palese, ma a novembre la squadra era già retrocessa. Delneri ha tentato di rialzarla e ne ha tratto alcune buone prestazioni. La vittoria con il Chievo, intanto, ma anche quella di Bologna, o il pari colto a Firenze. Non è bastato: ormai era troppo tardi”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy