SETTI: “NON DOBBIAMO VERGOGNARCI DI NULLA, ANCHE SE ANDIAMO IN B”

SETTI: “NON DOBBIAMO VERGOGNARCI DI NULLA, ANCHE SE ANDIAMO IN B”

Il presidente: “Quello che abbiamo fatto in questi anni non va perso”

Dopo la sconfitta col Palermo e un girone di andata chiuso da ultimi in classifica (con zero vittorie ottenute), queste le parole di Maurizio Setti in conferenza stampa.

“Il percorso sportivo non ci sta dando ragione, per questo ho deciso di venire a parlare oggi e non a fine stagione. Ci sono media soprattutto locali che non dicono le cose esatte. Ritengo alcuni degli attacchi personali più che delle accuse. Avere tifosi così è un privilegio, loro sono i vincitori fino a questo momento. Chi ci dice di vergognarci senza la cultura di costruire ma di rompere per me e per i miei collaboratori è denigrante. Abbiamo fatto moltissimo in questi anni, siamo organizzati, poi è vero che siamo ultimi in classifica. Io mi vergogno per altre cose ma non se vado in Serie B e fallisco  dal punto di vista sportivo. Ho i colori dell’Hellas tatuati sulla pelle, quello che è stato fatto non va perso. Mi piacerebbe che tutto quello che abbiamo fatto non vada buttato via”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy