Squalifica Pazzini, il rischio delle due giornate

Squalifica Pazzini, il rischio delle due giornate

Il referto stilato dall’arbitro Abisso determinerà la sanzione. Il Verona pronto al ricorso

Danno e beffa. Ne ha già parlato Fabio Pecchia, ieri, dopo la partita dell’Hellas con il Benevento, dicendo dell’espulsione di Giampaolo Pazzini per uno scontro con il portiere giallorosso Cragno.

Il danno, il cartellino rosso per l’attaccante. La beffa, la squalifica per l’attaccante.

Una sanzione che potrebbe essere anche di due giornate di stop per il capitano del Verona. Da vedere, infatti, che cosa avrà scritto nel referto l’arbitro Abisso.

Dovesse essere indicata come causa dell’espulsione la condotta violenta, per il Pazzo scatterebbe uno stop più lungo.

In questo caso la società gialloblù presenterebbe immediato ricorso. Di sicuro Pazzini non ci sarà con l’Avellino, sabato prossimo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy