Stellone: “Servirà una gara di grande sacrificio”

Stellone: “Servirà una gara di grande sacrificio”

Il tecnico: “Il Verona ci crede, avrei preferito affrontarlo con tutti al top”

A due giorni dalla gara del Bentegodi tra Verona e Frosinone, Roberto Stellone è intervenuto in conferenza stampa per parlare del match di domenica. Queste le sue parole, riportate da tuttofrosinone.com.

“Abbiamo un po’ di problemi oltre quelli delle squalifiche di Blanchard e Ajeti. Dobbiamo valutare delle cose, Dionisi sicuramente non sarà disponibile domenica. Dobbiamo valutare le condizioni di Pavlovic e Gori, che oggi ha preso una botta al ginocchio. Paganini si è allenato, ha avuto la febbre e dobbiamo valutarlo. Sammarco lo valuteremo come Dionisi, Bardi e Zappino non sono in condizioni ottimali da valutare”.

Sul modulo dice: “Giocheremo con il 4-3-3, in difesa partiranno titolari Russo e Pryyma perché hanno fatto bene quando sono stati chiamati in causa. Avrei preferito affrontare il Verona con tutti al top ma non sono preoccupato. Conteranno testa e motivazione, servirà una gara di grande sacrificio. È una partita molto importante, nelle prossime tre gare si deciderà tutta la stagione”.

Conclude il tecnico: “L’Hellas ci crede, vedono la salvezza a sei punti e, in caso di vittoria, potrebbero andare a tre punti. Si fanno i loro calcoli. Vengono da due buone prestazioni, ci credono, hanno un grande stadio e cercheranno di dare il massimo per restare in corsa. In caso di pareggio o sconfitta, gli si chiuderebbe il campionato per questo daranno ancora di più. Dobbiamo stare sullo stesso livello e pensare che questa partita per noi è importante come per loro. Abbiamo lavorato sia in fase di attesa che di non attesa”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy