Tim Parks: “Verona abituato a soffrire. Vincere il derby sarebbe bellissimo”

Tim Parks: “Verona abituato a soffrire. Vincere il derby sarebbe bellissimo”

Lo scrittore inglese: “Sogno di battere il Chievo all’ultimo minuto”

di Redazione Hellas1903

Tim Parks, scrittore inglese, autore del libro “Questa pazza fede”, dedicato al campionato 2000-2001 dell’Hellas, tifoso gialloblù, parla, intervistato da “La Gazzetta dello Sport” oggi in edicola, del derby con il Chievo.

Dice, tra l’altro: “Non sono stupito dalle difficoltà dell’Hellas. La storia del Verona è questa: siamo condannati a soffrire, a volte pare proprio che ci piaccia. Il Chievo, invece, pareva al sicuro. Al solito, doveva essere già salvo dopo il girone d’andata, invece ha avuto un crollo impensabile. Mi auguro che l’Hellas lo batta e lo inguai“.

Poi: “Il mio derby ideale? Ultimo minuto, azione confusa, un tocco fortuito, il Verona che segna e sconfigge il Chievo. Bentegodi che ribolle, io che me ne sto con il sorriso stampato per un giorno intero. E l’Hellas che si salva in qualche modo assurdo, poi. Sogno a occhi aperti? Cosa ci volete fare, tifo Verona…“.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy