Toni: “Io e Delneri, rapporto no, sconfitti entrambi”

Toni: “Io e Delneri, rapporto no, sconfitti entrambi”

L’attaccante: “Le parole post Carpi? Ho messo dentro anche me, cercando di dare uno stimolo in più”

Nella conferenza stampa di addio al calcio, Luca Toni parla anche del rapporto con Delneri e delle dichiarazioni post Carpi.

Dice l’attaccante gialloblù: “Del fatto che con Delneri non abbia un bel rapporto ormai si sa. Non è il momento giusto per parlare di questa cosa, perché sia io che lui usciamo sconfitti da questa stagione: purtroppo alla fine il Verona è retrocesso. Ci sono state cose che non mi sono piaciute, io ho sempre dato il 100% per l’Hellas ogni volta che ho giocato ma adesso non vorrei parlare di questo: non mi sembra il posto giusto e il momento giusto. Domenica non sarà facile, sarò molto emozionato dal primo all’ultimo momento. Spero di riuscire a prendere la palla qualche volta”.

Sulle sue parole dopo la gara col Carpi conclude: “Sono arrivato tre anni fa e al primo anno ho fatto 20 gol, quello dopo ne faccio 22. Quest’anno mi sono rotto il ginocchio dopo poche partite: ho fatto il possibile per rientrare prima ma non ho giocato sempre al massimo della condizione. Giocando mezzo campionato ho fatto 5 gol e sono sempre stato il capitano di questa squadra, mettendo la faccia nei momenti belli come in quelli brutti. In quelle parole dopo il Carpi ho detto “non meritiamo” mettendo dentro me in prima persona. Ho cercato di dare una sterzata per tirare fuori qualcosa in più. Ho sempre messo davanti la squadra, non so se qualcuno nello spogliatoio possa dire il contrario. Le rifarei, quelle dichiarazioni, per cercare di dare un ultimo stimolo allo spogliatoio. Poi da qualcuno è stato capito, da qualcuno non è stato capito”.

(foto Hellas Verona Channel)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy