Toni: “Italia, puoi farcela”

Toni: “Italia, puoi farcela”

Il dirigente dell’Hellas crede nell’impresa degli azzurri, impegnati lunedì contro la Spagna negli ottavi di Euro 2016

47 presenze con 16 gol e, soprattutto, un Mondiale vinto con la propria Nazionale non sono statistiche che passano inosservate. È il caso di Luca Toni che, nel corso di una lunga intervista rilasciata al quotidiano torinese “La Stampa”, crede nell’impresa dell’Italia, impegnata lunedì alle 18 contro la Spagna negli ottavi di Euro 2016: “Gli azzurri sono una squadra tosta, molto forte dal punto di vista difensivo: oltre al blocco Juve, ci sono centrocampisti e attaccanti che aiutano molto. Poi ogni tanto è chiaro che devi provare a far gol e, quindi, ti dovrai sbilanciare”. Su chi sia il leader dei nostro avversari, Toni ha le idee chiare: “Alla Spagna leverei Sergio Ramos: è un fuoriclasse. Davanti, togli uno o metti un altro cambia poco, sono comunque forti. Dietro invece ci sono lui e Piqué. La Spagna un gol te lo fa e quindi dovremo segnare anche noi. Morata? Mi piace un sacco, da sempre, anche quando non segnava tanto perché faceva fare gol agli altri: se hai uno che salta l’uomo è tanta roba”. Accanto all’innegabile valore degli iberici, l’ex attaccante gialloblù non dimentica nemmeno il punto di forza dell’Italia, ovvero la difesa: “La nostra difesa ha tutte le qualità e un fuoriclasse dietro. Un portiere è meglio di un attaccante, perché se non prendi gol mentalmente è pazzesco: e se hai Buffon dietro, gol non lo prendi”.
Infine, un messaggio agli azzurri, in particolare ai veterani come lui: “Magari farete un altro Mondiale, ma non un Europeo: sfruttate l’ultima occasione che avete per vincerlo”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy