Toni: “Verona, uniti per vincere”

Toni: “Verona, uniti per vincere”

Il dirigente gialloblù: “Serve un attacco forte. E Viviani deve restare”

Lunga intervista a Luca Toni, quella pubblicata oggi da “La Gazzetta dello Sport”.

Il nuovo dirigente del Verona, tra l’altro, dice: “L’amarezza per la retrocessione resta, siamo stati quasi sempre ultimi, con tanti infortuni e tanti errori. Ora si deve costruire un mix tra tifosi, società e squadra, dovremo essere un corpo solo”.

Poi: “Serve un attacco forte, con gente tecnica e forte nell’uno contro uno. Con una difesa solida, davanti devi avere giocatori che vincono da soli”.

Aggiunge Toni: “Chi resta deve essere convinto. Chi dice “sì, ma…” non va bene. Non è così, per esempio, Viviani: ha entusiasmo e tanta voglia di spaccare il mondo qui può ripartire e poi, vedrete, arriverà in Nazionale”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy