Troianiello: “Voglio farmi valere, posso dare ancora molto”

Troianiello: “Voglio farmi valere, posso dare ancora molto”

L’esterno gialloblù: “Essere tornato a Verona è una favola che si avvera.”

Gennaro Troianiello ha parlato in conferenza stampa, per la prima volta da giocatore del Verona.

I tuoi obiettivi personali? “Mi sono subito messo a disposizione del gruppo. Voglio farmi valere, dopo due anni in cui ho subito vari infortuni.”

Sul ritorno in gialloblù: “Giocavo con gli Allievi Nazionali nel ’99/00. Tornare è una favola che si avvera. Mi ricordo di quando facevo il raccattapalle e vedevo gente come Prandelli, Morfeo… Essere di nuovo qui dopo 17 anni mi rende molto felice.”

Sei un motivatore? “Dicono che sono un uomo spogliatoio e, sinceramente, non mi dispiace. Devi sempre dare l’esempio in allenamento, sempre essere presente con i compagni.”

Maresca? “Non mi aspettavo di ritrovarlo, è un giocatore da Serie A. Sono molto contento che lui sia qui.”

L’esordio con l’Avellino? “Ero emozionato e molto teso. Non mi aspettavo di entrare, poi il Bentegodi è speciale. Mi sono passati per la mente tanti ricordi.”

Il tuo ruolo? “Sono un esterno alto offensivo. Nel 4-3-3 di Pecchia giocherei a destra. Sapevo della forte concorrenza in quel ruolo, ma il mister mi ha voluto e io ho accettato con entusiasmo.”

Pecchia e Fusco? “Li conosco già dai tempi di Foggia, ho grande stima per entrambi e sanno che posso ancora dimostrare di essere importante.”

Sulla Serie B: “Il campionato è troppo lungo per parlare adesso. Noi dobbiamo guardare al Cittadella perchè è 5 punti davanti a noi. Credo che le big della B alla lunga verranno fuori.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy