Valoti, la mamma: “Mio figlio casa e pallone, a Verona la sua rinascita”

Valoti, la mamma: “Mio figlio casa e pallone, a Verona la sua rinascita”

“Una liberazione il primo gol contro la Spal”

Intervenuta in esclusiva ai microfoni di “gianlucadimarzio.com”, Marta Francucci, mamma di Mattia Valoti, racconta la rinascita del centrocampista gialloblù. Difficile era stata infatti la scorsa stagione del calciatore tra Pescara e Livorno. “Il primo dei due gol contro la Spal è stato liberatorio  – dice la signora Valoti –  Mattia veniva da una serie di infortuni che lo hanno bloccato, ma è stato bravo ad insistere per rimanere a Verona nonostante altre richieste da parte di altre società perché sapeva che lì avrebbe fatto bene. È stato forte e tenace e grazie alla società ha dimostrato di potercela fare. Per tutti noi, vederlo esultare, è stato emozionante”.

Ai miei figli auguro sempre di avere un figlio come Mattia – aggiunge Marta –  un bambino che non ha conosciuto l’adolescenza, anche perché la sua vita era devozione al calcio e quindi non seguiva l’andamento dei suoi coetanei. Niente discoteche, vita notturna o motorini“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy