Verona altra vittoria! 1-0 alla Salernitana con Pazzini-gol

Verona altra vittoria! 1-0 alla Salernitana con Pazzini-gol

I gialloblù vincono ancora. Partita di agonismo risolta dal bomber dell’Hellas

di Andrea Spiazzi, @AndreaSpiazzi

Seconda vittoria di fila del Verona che batte la Salernitana per 1-0 e dà continuità al successo di La Spezia. Pazzini risolve al 70’ una gara complicata con una zampata delle sue nell’area piccola, dopo la molta fatica dei gialloblù contro i granata di Gregucci, che con grande agonismo erano riusciti a contenere, e quasi ad annullare l’Hellas fino a 20 minuti dalla fine, pur senza impensierire mai Silvestri. Non una partita per palati fini, poche le emozioni, tante le fasi in assenza di gioco produttivo, ma i tre punti erano fondamentali alla truppa di Grosso per continuare la rincorsa alle prime posizioni.

Fabio Grosso  cambia i due terzi dell’attacco rispetto alla gara di la Spezia. Torna Pazzini al centro dell’attacco, con Lee e Laribi ai fianchi. Marrone è costretto in tribuna per una noia al polpaccio, davanti a Silvestri ci sono Faraoni, Bianchetti, Dawidowicz e Vitale. A centrocampo il trio Zaccagni, Colombatto e Gustafson.

Gregucci schiera la squadra con un 3-4-1-2 che prevede Micai tra i pali, Mantovani, Migliorini e Gigliotti i tre centrali di difesa, il centrocampo con Casasola, Di Tacchio, Minala e Lopez, poi Mazzarani dietro a Calaiò e Jallow.

L’arbitro è Serra di Torino, sono presenti  421 tifosi della Salernitana in un Bentegodi con ampi vuoti. Il dato, che tiene conto dei 7 abbonati, dice spettatori.

PRIMO TEMPO, AGONISMO E POCHE OCCASIONI

Che sia una  partita anche di nervi si capisce da subito. Lopez colpisce sulla spalla Lee al 7’ dopo alcuni screzi tra i due e si prende il cartellino giallo. Bella discesa di Faraoni al 10’, palla messa in corner con difesa campana in affanno. Bianchetti stacca sulla battuta, alto. Al 12’ Pazzini spara alle stelle su cross di Laribi. Al 18’ Jallow riceve sulla trequarti sinistra e accentrandosi prova un tiro a giro fuori non di molto. La densità a centrocampo della Salernitana funziona, il Verona allora accelera verticalmente con Zaccagni. Gigliotti viene ammonito al 22’ per un fallo su Pazzini sul lato corto di destra dell’area. La punizione di Vitale è ribattuta da Minala. Lee è il più mobile in avanti dove in velocità faticano sia Laribi che Pazzini. Jallow calcia da fuori debolmente, Silvestri para senza problemi al 26’. Pazzini prende un giallo ingenuo per pestone a Migliorini con palla lontana al 28’. La gara è equilibrata, senza pericoli per i portieri. Al Verona manca velocità e verticalità nella proposta di gioco. Mazzarani è addosso a Colombatto, Faraoni e Vitale calano nella spinta, e di palloni buoni non ce ne sono. Sul fronte opposto la Salernitana è alquanto imprecisa da centrocampo in su. Al 40’ l’Hellas crea il primo vero pericolo. Pazzini sfugge alla marcatura e da destra serve l’accorrente Gustafson il cui tiro preciso in diagonale è parato da Micai. Mazzarani va duro su Faraoni, terzo giallo per i granata al 41’. Faraoni mette finalmente un cross teso al 45’ salvato in corner, poi ne nascono altri due con la difesa della Salernitana in difficoltà, ma il primo tempo finisce 0-0.

SECONDO TEMPO, GARA BLOCCATA, POI…

In avvio Gregucci toglie Gigliotti per Pucino. Dalla panchina gialloblù iniziano a scaldarsi Di Gaudio e Tupta, seguiti da Henderson.  Gustafson ci prova da fuori al 4’, palla a lato. I ritmi sono da sbadigli. Da corner Casasola sfiora di testa, pericolo in area gialloblù al minuto nove. Altro giallo per la Salernitana, al 10’ Di Tacchio stende Zaccagni.

Un guizzo di Lee libera Gustafson in area all’11’, lo svedese si sposta a sinistra e calcia sul fondo da ottima posizione. Ancora una volta è lui il vero attaccante dell’Hellas. Grosso cambia, al 13’ esce Colombatto per Di Gaudio, che si mette al posto di Laribi che va a fare la mezzala al posto di Gustafson. Lo svedese si piazza in mezzo.  Al 18’ Vitale si incunea in area dopo una triangolazione con Pazzini ma incespica al momento di concludere. Djavan Anderson sostituisce Jallow. Nel grigiore della gara spunta un altro giallo, è per Zaccagni al 24’.

PAZZINI! 1-0 VERONA

Il lampo arriva al 25’. Il Verona la sblocca e il gol è di Pazzini, che come un rapace si fionda nell’area piccola su un pallone che prima Di Gaudio si era fatto respingere da un difensore. Il Pazzo prima centra il palo, poi, sulla ribattuta del montante non sbaglia da pochi centimetri.

La Salernitana si porta in avanti e lascia qualche spazio in più. Laribi spara fuori dalla distanza al 31’. Casasola spreca dopo una discesa sulla destra al 35’. Al 38’ Empereur sostituisce Lee. Un duro intervento di Anderson su Pazzini al 42’merita il giallo, che l’arbitro Serra estrae. Dawidowicz sbarra la strada negli ultimi assalti dei granata. Tupta rileva Pazzini al 44’. Serra espelle Lopez ed Empereur per doppio giallo nel recupero.

Il Verona centra un’altra vittoria, in attesa di una prova delicata come quella di martedì prossimo a Lecce, dove si capirà ancor meglio se l’Hellas ha ingranato la marcia giusta.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy