Verona, con la Cremonese è un pari grigio

Verona, con la Cremonese è un pari grigio

Allo Zini è 1-1 in rimonta, partita con poche emozioni

di Lorenzo Fabiano, @lollofab

Il Verona esce dallo Zini con un grigio pareggio. Prova incolore della squadra di Grosso che contro una Cremonese tonica fatica tremendamente a trovare ritmo e gioco. E ora sotto con gli scontri diretti…Serve un’altra marcia però.

FORMAZIONI

Consueto 4-3-3 per il Verona. In difesa Grosso piazza Bianchetti terzino, Dawidowicz e Empereur coppia centrale, e recupera Vitale sulla corsia sinistra. Chiavi di centrocampo affidate a Gustafson con il rientrante Zaccagni e Faraoni a sostegno. In assenza dello squalificato Lee, tridente d’attacco formato da Laribi e Di Gaudio esterni con Di Carmine terminale centrale preferito a Pazzini. Collaudato 3-5-2 per Rastelli. L’ex Caracciolo affianca Claiton e Terranova in difesa davanti alla porta difesa da Agazzi. Centrocampo a cinque con Mogos e Migliore stantuffi in corsia, Arini, Castagnetti e il fantasista Soddimo in mezzo; Strizzolo e Carretta compongono il tandem d’attacco

 

Arbitra il sig. Marinelli della Sezione AIA di Tivoli, coadiuvato dagli assistenti Colarossi (Sezione AIA di Roma) e Di Goia (Sezione AIA di Foligno).

 

PRIMO TEMPO, Verona al solito va di giro palla contro una vivace Cremonese. Al vantaggio grigiorosso, risponde di Carmine su rigore. Brividi nel finale di tempo per un’incornata di Carretta che esce di un nulla

In avvio è subito la Cremonese a farsi minacciosa con un colpo di testa di Carretta che Silvestri blocca agevolmente.

 

Verona che fa compassato possesso dinanzi a una Cremonese aggressiva in pressing. Ritmi sostenuti.

 

13’ GOL CREMONESE, MOGOS 1-0

Al 13’ Soddimo serve a sinistra Migliore, che mette un pallone radente in mezzo, dalle retrovie sbuca indisturbato Migliore che mette dentro, dormita colossale della difesa del Verona

 

La squadra di Grosso reagisce immediatamente e una conclusione di Laribi costringe Agazzi alla deviazione in angolo

 

18’ RIGORE VERONA! GOL DI CARMINE 1-1

Terranova atterra Zaccagni liberato a rete da una spizzata di Di Carmine. Lo stesso Di Carmine insacca dal dischetto. Non segnava dalla sfida casalinga con il Crotone.

Trovato il pari, il Verona riprende a macinare il suo gioco in cerca dell’imbucata buona per scardinare la difesa grigiorossa. Cremonese sempre reattiva. Partita piacevole

 

Gran palla filtrante al 26’ di Gustafson per l’accorrente Faraoni, anticipato in uscita da Agazzi appena dentro l’area.

 

La Cremonese non sta certo a guardare, gioca su alte frequenze e palle lunghe che creano apprensione alla retroguardia gialloblù.

 

OCCASIONE CREMONESE!

Al 41’ un colpo di testa di Carretta su spiovente di Castagnetti esce d’un soffio

SECONDO TEMPO

 

4’ OCCASIONE CREMONESE!

Il Verona assume subito l’iniziativa, ma la prima occasione è della Cremonese: Cross di Carretta, palla a Migliore che serve Soddimo, tiro fuori d poco. Grosso pericolo per la porta di Silvestri

 

Al 13’ Rastelli richiama Soddimo e manda dentro Croce

Al 17’ Grosso sostituisce Zaccagni (buona la sua prova) con Danzi

 

Piano piano il Verona si fa più aggressivo e guadagna campo schiacciando la Cremonese, senza tuttavia rendersi pericoloso

 

Al 23’ entra Montalto per Strizzolo

 

Carretta si libera al tiro alla mezzora, fucilata di sinistro che centra in pieno volto Faraoni.

Alla mezzora entra Henderson per Laribi

 

OCCASIONE CREMONESE!

30’ Sventola di Carretta che esce di poco facendo venire i brividi a Silvestri

 

Nervosismo in campo per una brutta entrata di Castagnetti su Henderson. Quarto giallo per la Cremonese

 

 

OCCASIONE VERONA!

Al 38’ Pazzini appena entrato gira di testa un pallone che si perde di poco sul fondo

 

OCCASIONE CREMONESE!

Al 42’ cross di Migliore dal versante destro del campo. Dawidowicz anticipa di testa anche l’uscita di Silvestri e per poco non realizza un clamoroso autogol.

 

 

Finisce qui, con un pari che poco soddisfa. Pareggio sostanzialmente giusto. È un Verona che ci gira intorno, ma mai ci mette il becco. Martedì sera contro il Brescia servirà però ben altro.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy