Verona, il ritorno di Matos: a segno in campionato dopo quasi tre anni

Verona, il ritorno di Matos: a segno in campionato dopo quasi tre anni

L’ultima rete dell’attaccante brasiliano risaliva al 3 ottobre 2015, quando vestiva la maglia del Carpi

di Raffaele Campo

Una delle note più positive di questo Verona targato Fabio Grosso è Ryder Matos, approdato nel club di Maurizio Setti lo scorso gennaio e rimasto nonostante i numerosi addii al termine della travagliata scorsa stagione.

La seconda punta brasiliana, utilizzabile anche come ala, è artefice di un ottimo avvio stagionale, fatto di importanti prestazioni e di grandi cavalcate sulla fascia. Il tecnico gialloblu lo considera ormai una pedina fondamentale all’interno del suo scacchiere titolare.

Inoltre, ieri sera Matos ha realizzato la seconda rete ufficiale con la maglia dell’Hellas, dopo quella in Coppa Italia alla Juve Stabia. Per quanto riguarda il campionato, il giocatore ha rotto un digiuno che durava da quasi tre anni. Il suo ultimo gol risaliva infatti al 3 ottobre 2015, quando l’attaccante militava tra le fila del Carpi. Gli emiliani, alla loro prima e unica esperienza in Serie A, affrontavano il Torino nell’anticipo della 7^ giornata, e al 72′ il centravanti aveva firmato la marcatura del provvisorio 2-0 per la squadra di Castori (la partita era poi terminata 2-1).

Da dopo quel sabato pomeriggio, l’ex Fiorentina non era più riuscito a segnare. Sia nei mesi successivi al Carpi che nei due anni all’Udinese – che lo aveva ingaggiato a gennaio 2016 -, Matos ha collezionato molte panchine, e il suo minutaggio è stato piuttosto basso.

Ora però il tabù finalmente sfatato, con la speranza che quella di ieri sera sia soltanto la prima di tante reti con la casacca del Verona.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy