Verona in B, i numeri della retrocessione

Verona in B, i numeri della retrocessione

I gialloblù hanno tirato poco e subito tanto. Nicolas il portiere più impegnato in questo campionato

di Eric Sartori

La stagione 2017/2018 del Verona è iniziata male e finita peggio. La retrocessione della squadra di Pecchia non è data solo dalla posizione in classifica, ma anche dalle statistiche che la accompagnano.

Nicolas è stato il portiere più impegnato nel campionato appena concluso. Ammontano a 200 le parate che ha fatto per evitare ulteriori reti. Anche sul fatto di gol subiti i dati sono tragici. In 38 partite, i gialloblù hanno subito 78 reti contro le sole 30 segnate. In totale sono solo 261 i tiri effettuati dai giocatori scaligeri, di questi solo 127 in porta. Questo porta l’Hellas a classificarsi in ultima posizione di questa particolare classifica. Tutti i dati sono collegati, tant’è che anche nella classifica degli assist i gialloblù si ritrovano ultimi. Sono solo 52 gli assist effettuati, di cui 14 finalizzati in rete.

I giocatori più prolifici di questa stagione sono stati Kean e Pazzini, entrambi fermi a 4 reti. Seguono Cerci e Valoti con una rete in meno rispetto ai primi due. Romulo si conferma uomo assist, 11 in totale, di cui 4 realizzati. L’italo-brasiliano si è distinto in questa stagione anche per il numero di palle recuperate, 99. È di Cerci il primato dei tiri: 20 in porta, 11 fuori.

L’ultimo dato classifica i gialloblù come i giocatori più scorretti in campo. In totale sono 108 le sanzioni disciplinari inflitte dagli arbitri: 99 cartellini gialli e 8 rossi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy