Verona, la partita prima di Natale è una tradizione da confermare

Verona, la partita prima di Natale è una tradizione da confermare

Negli ultimi sette anni una sola sconfitta nella partita che anticipa la festività

Il Verona a Carpi per confermarsi in testa al campionato di Serie B e per non smentire la tradizione prenatalizia degli ultimi anni.

Dal 2009 al 2015 l’Hellas ha raccolto quasi sempre un risultato positivo nell’ultima gara prima della festività.

Si comincia dall’1-0 in trasferta a Foggia, con gol di Colombo, per passare al 4-0 in casa alla Paganese nel 2010.

Promosso dalla Lega Pro, il Verona pareggiò prima del Natale del 2011 per 0-0 a Varese. L’anno dopo si impose per 1-0 con un rigore trasformato da Daniele Cacia con la Juve Stabia al Bentegodi.

Grande partita quella del 2013, al ritorno in A: 4-1 alla Lazio, entusiasmo alle stelle e gialloblù in volo nelle zone nobili della classifica in una giornata segnata dalle marcature di Luca Toni, autore di una doppietta, di Juan Manuel Iturbe e Romulo.

L’unica sconfitta da sette anni a questa parte fu nel derby con il Chievo del 2014. Finì 1-0, decise Paloschi, con un gol in fuorigioco.

Poi, dodici mesi fa, l’1-1 in rimonta con il Sassuolo, a Verona: a Sansone rispose Toni.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy