Verona, ora cambia mira

Verona, ora cambia mira

Grande precisione nei passaggi ma poche conclusioni, con l’Avellino dovrà essere diverso.

Le statistiche della scorsa giornata di Serie B rimarcano la grande qualità del palleggio gialloblù. I primi cinque giocatori più precisi del turno, infatti, sono tutti del Verona: Bessa, Romulo, Pisano, Bianchetti e Souprayen comandano questa particolare classifica.

L’Hellas è anche la squadra che mantiene di più il possesso del pallone, con 33′:26″, superando la seconda in questa graduatoria, il Perugia, di circa 5 minuti. Il problema è che questi numeri non si riflettono in zona gol.

Contro il Benevento i gialloblù hanno avuto il 60% di possesso palla, con 14′:23″ di supremazia territoriale, ma questo non è bastato ad impedire la sconfitta in trasferta. La squadra, seppure in inferiorità numerica, ha tirato ben 15 volte in porta, centrandola però solo in 4 occasioni. Inoltre, nessuno dei giocatori del Verona compare tra i migliori della giornata per tiri e assist tentati, lo stesso si può dire guardando le medesime statistiche a livello di campionato.

L’Avellino rappresenta un’occasione per cambiare questi numeri, perchè il grande possesso palla non deve diventare sterile. A questo, i gialloblù devono unire la concretezza che si addice ad una squadra che mira alla Serie A.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy