WSZOLEK, IL VELOCISTA IN CERCA DI UN POSTO

WSZOLEK, IL VELOCISTA IN CERCA DI UN POSTO

L’ala polacca corre a 34,5 all’ora in campo ma sulla destra c’è tanta concorrenza

Mihajlovic lo ha provato terzino, con risultati non del tutto soddisfacenti, specie in copertura. Zenga in pre-campionato lo ha messo nel tridente.

Nelle prime due di stagione ha disputato 7 minuti contro il  Carpi e 3 col Napoli. 27 le presenze in due anni di Samp.

Ala destra di ruolo naturale, 186 cm, Pawel Wszolek (foto Getty Images per Gazzanet), classe 1992 polacco di Tczew, vanta 13 presenze con la sua nazionale maggiore. Si adegua, all’occorrenza, anche alla fascia mancina.

Quello che di lui ha però maggiormente impressionato sia l’allenatore serbo che il suo successore è la velocità. In un’intervista recente al Secolo XIX Wszolek (che in polacco si pronuncia Sòlek) ha dichiarato di aver raggiunto in partita un picco di 34,5 km/h.

Wszolek cercherà ora di sfruttare la nuova opportunità al Verona, dopo lo scambio avvenuto ieri sera con Lazaros. Di certo sulla destra la concorrenza non manca, e il calciatore dovrà mostrare grandi qualità per poter avere spazio.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy