CACIA AI SALUTI: “VERONA NEL CUORE”

CACIA AI SALUTI: “VERONA NEL CUORE”

L’attaccante se ne va: “Splendidi ricordi, dispiace andare via, ma restano le emozioni”

Daniele Cacia se ne va.

Saluterà ufficialmente il 30 giugno il Verona, alla scadenza del contratto che lo lega all'Hellas.

Il capocannoniere gialloblù della promozione in A, recordman di reti in un singolo campionato nella storia della squadra, dice, nelle parole riportate dal sito web della società:  "La mia esperienza in gialloblù purtroppo finisce qui, ma porterò con me tanti bellissimi ricordi, in particolare dell'anno della promozione. Per diversi motivi i bei ricordi della stagione che si è appena conclusa sono pochi, ma conservo con affetto il giorno della mia premiazione quale miglior attaccante della Serie B dell'anno precedente. Tutto il pubblico del Verona mi ha applaudito, è stato veramente emozionante".

Continua Cacia: "Avrei voluto stare qui per molto altro tempo ma si sa, il calcio è questo. Sarei potuto andare via già a gennaio ma dentro di me non lo volevo, perché nonostante i bocconi amari che ho mandato giù cambiare squadra sarebbe stato ancora peggio, non me la sentivo nonostante fossi ai margini della rosa. Perché Verona, la città e i tifosi, mi hanno sempre dato qualcosa che non ho mai provato da nessun altra parte. Mi sono sempre sentito importante come quando giocavo, e questo solo grazie alla gente. Non posso che essere riconoscente, qui ho anche battuto il record di gol in una singola stagione per un calciatore del Verona che spero rimarrà intatto per molti anni. La mia parentesi a Verona finisce a livello calcistico ma non umano".
 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy