CRISI UDINESE, GINO POZZO IN SOCCORSO DI COLANTUONO

CRISI UDINESE, GINO POZZO IN SOCCORSO DI COLANTUONO

Il figlio del patron torna in Italia per sostenere il tecnico: “Resterò finché non saremo salvi”

L’Udinese è in crisi di risultati e Gino Pozzo, figlio del patron bianconero Gianpaolo, impegnato nel seguire le realtà calcistiche di proprietà dei friulani fuori dall’Italia, il Watford e il Granada, torna in patria per supportare la squadra in difficoltà.

Dice Pozzo, intervistato dal Messaggero Veneto (foto mondoudinese.it): “Devo capire cosa non funziona e voglio aiutare Colantuono. Resterò qui fino a quando non riusciremo a centrare il traguardo della salvezza, un obiettivo che ritengo essere ampiamente alla portata dell’Udinese. Si tratta soltanto di comprendere perché gli innesti che abbiamo fatto lo scorso mese non hanno dato dei frutti, anzi. Abbiamo raccolto solo 3 punti nelle ultime otto gare. Non ho mai considerato l’esonero di Colantuono. Ho rispetto del suo lavoro e credo che la squadra abbia anche le caratteristiche per il suo calcio. Ha solo bisogno di una mano e io arriverò lì per questo”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy