E MANDORLINI DICE: “VIVA L’ITALIA”

E MANDORLINI DICE: “VIVA L’ITALIA”

Archiviata un’antica polemica: “Quel “Ti amo terrone”? Fu ironia, ma non lo ricanterei”

di Redazione Hellas1903

Finì in una bufera di polemiche, Andrea Mandorlini, quella sera di luglio del 2011, quando intonò, durante la presentazione del Verona, il coro "Ti amo terrone".

 

Scattò l'inchiesta, il tecnico se la cavò con una multa di 20mila euro ma l'attacco alla sua immagine fu prolungato e aggressivo e, di fatto, incise anche sulla più severa punizione per le parole sul Livorno che, l'anno seguente, gli costarono un'altra ammenda da 20mila euro e una squalifica di 40 giorni.

 

Ora Mandorlini, interpellato da Radio 24, chiude definitivamente, una volta di più, quel capitolo spinoso: "Non canterò più quel "Ti amo terrone". Ma era solo ironia. Viva l'Italia sempre".

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy