LE PAGELLE, DIFESA IN TILT, ATTACCO TIMIDO

LE PAGELLE, DIFESA IN TILT, ATTACCO TIMIDO

 
RAFAEL 6
Ritrova la maglia da titolare dopo tre mesi e tre, di gol, ne becca. Ma non può farci nulla, visto che una difesa imbarazzante regala all’Inter le più facili occasioni per finalizzare.
 
SALA 5,5
Troppo distante dalla metà campo altrui, non sale mai. Si preoccupa di contenere Guarin, ma finisce nel bailamme che porta al 2-0 di Palacio: Icardi gli scappa via con facilità. Serataccia anche per lui.
 
MORAS 5,5
In ritardo sui primi due gol dell’Inter, sfortunato sull’autorete che chiude il tabellino. Appare lento in più situazioni, non funziona l’intesa con Rodriguez.
 
RODRIGUEZ 5
L’emblema degli erroracci commessi dietro dall’Hellas. Colpevole sul primo gol, ancor di più sul secondo: quando Palacio arriva all’impatto sulla palla lui è lontano cinque metri.
 
PISANO 5
Sonnecchia su Palacio sia quando manda in porta Icardi che in occasione del bis che traccia la piega della partita. Non spinge e, se ci prova, sparacchia senza precisione.
 
OBBADI 5,5
Dovrebbe dare i tempi di gioco alla manovra e invece si smarrisce presto. Si sveglia sul 2-0, rendendosi pericoloso, ma il risultato è già pesante e il resto lo fa Handanovic.
 
TACHTSIDIS 5
Lento, macchinoso, impacciato. Hernanes lo domina, gli sfugge via: non lo vede mai, annientato e senza la capacità di impostare un’azione, un semplice ribaltamento di fronte.
 
HALLFREDSSON 6
Almeno macina chilometri. Corre, non sempre con profitto, ma con indubbia generosità. Nel fiacco Verona visto con l’Inter è già qualcosa.
 
JANKOVIC 5,5
Comincia bene, finisce male. Alcune intuizioni che si confondono nel rallentamento che lo porta ad appiattirsi sui ritmi, mediocri, dell’Hellas.
 
TONI 5,5
Lo lasciano solo a sgomitare con Vidic e Ranocchia. Ci prova, senza fortuna. Ha una palla buona, il rigore che calcia e che Handanovic, come già all’andata, gli respinge. Doppia rabbia: avrebbe riaperto la partita e toccato il record assoluto di marcature in A con il Verona.
 
GOMEZ 5,5
Generosità fuori discussione, ma insufficiente per incidere. Qualche scatto, qualche finta, molto fumo. Non morde.
 
 
GRECO 6
Si prende il rigore che potrebbe rimettere in pista il Verona. Non va così, peccato.
 
SAVIOLA e VALOTI ng
 
 
MANDORLINI 5
Continua a non vincere con l’Inter, squadra amata da tifoso e da giocatore. Sarà per la prossima volta, d’accordo, ma intanto c’è una gara in cui non trasmette ardore al Verona, che si mette a spingere soltanto dopo il secondo gol nerazzurro. Cambi che arrivano in ritardo.
 
MATTEO FONTANA
 
 
 
 
 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy