RICETTA VERONA: FORZA DEL GRUPPO, SOCIETA’ E IL CORAGGIO DI SOGLIANO

RICETTA VERONA: FORZA DEL GRUPPO, SOCIETA’ E IL CORAGGIO DI SOGLIANO

Graziano Battistini commenta per noi l’ottimo avvio dei gialloblù

di Redazione Hellas1903

“L'ottimo avvio di campionato del Verona è dovuto alla forza di un gruppo che già aveva ottenuto risultati importanti e alla bontà della scelta di confermarne buona parte assieme al suo allenatore”.

 

Il sunto dell’analisi di Graziano Battistini sul felice momento dell’Hellas è questo.

L’ex portiere gialloblù, ora agente di calciatori, non ha dubbi sul perché di un impatto così positivo nella massima categoria della squadra di Mandorlini.

 

Certo non è solo il vecchio gruppo che sta dando tanto, ci sono anche i nuovi

“Sean Sogliano, che conosco da tempo, si è dimostrato ancora una volta bravissimo nell’azzeccare le scelte. Ed è bravo perché spesso ne fa di coraggiose, e i risultati gli danno ragione. Ha un grande fiuto sui calciatori. Li valuta tecnicamente ma anche sul piano della personalità, ed è difficile che sbagli”.

 

Un esempio?

La scommessa su Luca Toni. Si potevano nutrire dubbi sul suo stato motivazionale e di tenuta fisica. Ma il Verona ci ha visto lungo. E poi Romulo, che bene sta facendo.

 

Arriviamo a Iturbe?

Ragazzo con grandi qualità tecniche ma anche di carattere. Lui può far fare il salto di qualità alla squadra. Deve solo essere bravo a mantenere la mentalità giusta.

 

Quali altri pregi ha il Verona?

“Setti, da quando è a Verona ha sbagliato poco nulla. Si tratta di una società che è cresciuta in maniera evidente. Basti pensare a progetti su cui lavorano molto e che non riguardano direttamente la prima squadra, quali il settore giovanile, la squadra Primavera, la sistemazione dell’antistadio”.

 

Veniamo all’attuale. Domenica a Bologna c’è una difesa da reinventare. Parliamo di Bianchetti.

Non bisogna soffermarsi sui singoli episodi quando si valuta un giocatore in generale, ed in particolare un giovane. Bianchetti è un ragazzo che sta dimostrando di poter stare bene nel gruppo, di valore, del Verona. Non gli va gettata la croce addosso se commette qualche errore. Fra l’altro, in serie A, assisitiamo a svarioni di difensori ben più esperti di lui.

 

C’è una vittima predestinata alla B in questo campionato?

No, nemmeno il Sassuolo che si sta riprendendo. Inoltre, le squadre che non hanno avuto un felice avvio, quali Genova, Sampdoria, Bologna, Chievo e Catania, hanno tutte carte in regola per risollevarsi. Chi lo farà per primo sarà avvantaggiato, la A non ti concede grandi tempi di recupero.

Per questo possiamo dire che l’Hellas ha già messo del fieno in cascina per l’inverno.

 

ANDREA SPIAZZI

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy