“VERONA 8485”: DOMANI IL DEBUTTO IN CITTA’

“VERONA 8485”: DOMANI IL DEBUTTO IN CITTA’

Alle 21 al Teatro SS. Trinità lo spettacolo teatrale su testo di Matteo Fontana: un viaggio nella memoria tra scudetto e la Verona di quel tempo

Ci siamo, domani alle 21 al teatro Santissima Trinità (in via Santissima Trinità, 6) va in scena  la prima di "Verona 8485", opera teatrale ideata e scritta dal nostro Matteo Fontana.

Ermanno Regattieri e Andrea De Manincor sono registi e attori dello spettacolo, in collaborazione col Teatro Estravagario.

 

"Lo spunto per “Verona8485”  – spiega Matteo – è nato dal confronto con amici sulle emozioni e i ricordi legati all’epopea dello Scudetto. Non solo all’annata in sé di quella vittoria, ma più in generale al clima che caratterizzava quel periodo. Verona è una città meno semplice di quanto possa apparire: riservata, quieta, ma piena di contraddizioni, di tensioni più o meno evidenti. Lo è adesso, lo era forse persino di più allora. E si intrecciava ad un’Italia che galoppava sull’onda lunga del boom economico, del craxismo, della “Milano da bere”. Verona non sfuggiva a questo processo evolutivo (o involutivo?). Per questo lo spettacolo, messo in scena da due attori affermati e di spessore culturale elevato come Ermanno Regattieri e Andrea De Manincor, con il supporto di Estravagario Teatro, vuole raccontare, intorno alla leva di quel Verona, la perdita d’innocenza di un mondo che non sarebbe mai più stato come prima. Un viaggio nella memoria, nell’emotività, che dal calcio passa alla società civile".

I biglietti rimasti, dopo l'ottima prevendita, saranno acquistabili domani prima dello spettacolo al prezzo di 10 euro intero e 8 ridotto.

Che dire, vi aspettiamo!

A.S.

Verona8485_1.jpg

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy