VERONA, FINISCE 1-1 IL TEST CON LO SHAKHTAR

VERONA, FINISCE 1-1 IL TEST CON LO SHAKHTAR

Al vantaggio di Toni su rigore risponde Fred nella ripresa

di Redazione Hellas1903

Un bel pareggio per il Verona, che ferma sull’1-1 lo Shakhtar Donetsk nell’amichevole di lusso disputata al “Briamasco” di Trento.

Prima frazione solida dei gialloblù, che lasciano pochi spazi agli ucraini e rischiano poco in difesa. Al 9’ Rafael si oppone su Douglas Costa, ma l’Hellas dimostra comunque di saper far male quando riparte in avanti. Proprio da un affondo di Martic dalla destra scaturisce il fallo da rigore al 15’. Luca Toni, dagli undici metri, è freddo e trasforma il penalty. Al 21’ Rafael deve distendersi per deviare in corner il tentativo di Nem da fuori area, mentre allo scadere di tempo è Lazaros a sfiorare il raddoppio su punizione.

Nella ripresa i ritmi sono più elevati, con gli uomini di Lucescu che provano ad accelerare e con i gialloblù che possono sfruttare i maggiori spazi concessi in contropiede. Rafael dice di nuovo di no a Douglas Costa in avvio, poco dopo Rodriguez sfiora il tap in vincente sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Al 23’ è invece Nenè, di testa, ad andare vicino al gol. A metà ripresa la classica girandola di cambi che spezza un po’ il match. Lo Shakhtar, così, ne approfitta e inizia ad aumentare la pressione in attacco. Al 35’ ci pensa quindi un’azione personale di Fred a ristabilire il punteggio sull’1-1 finale.

Da domenica, in Tim Cup contro la Cremonese, si ricomincia a fare sul serio. 

Alessandro Lerin

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy