VERONA SUL VELLUTO, CREMONESE AL TAPPETO

VERONA SUL VELLUTO, CREMONESE AL TAPPETO

L’Hellas in Coppa Italia vince per 3-0. E convince

di Redazione Hellas1903

Il Verona fa le prove nel primo tempo, risolve nella ripresa. E supera così, con un rotondo 3-0 alla Cremonese, al Bentegodi, il terzo turno di Coppa Italia. 

Hellas che domina largamente, disponendo con poca fatica di un avversario inferiore di due categorie. Ma i gialloblù convincono a prescindere: costruiscono molto e mostrano personalità. Bene in tanti. Su tutti Bosko Jankovic, che centra due pali esterni e si esalta a suon di folate. E piace Obbadi, come metodista: non assicura molto filtro, però dà ritmo alla manovra.

Dunque, primi 45' con il Verona che fa collezione di palle-gol. La mira non è delle migliori, e quando c'è Battaiola, portiere della Cremonese, è superlativo: due sue interventi meritano il massimo dei voti, uno su Toni, l'altro su Jankovic.

Poi proprio Toni, all'inizio del secondo tempo, sblocca la partita, trovando in mischia la zampata che vale l'1-0. Il raddoppio è di Moras, che svetta su azione da calcio d'angolo. Emozionante la festa dei compagni e l'ovazione dell'intero stadio per il greco, che ha il fratello Dimitris, a cui ha donato il midollo osseo, in lotta contro la leucemia. Terza rete sempre made in Hellas: Christodoulopoulos piazza la botta in diagonale da fuori.

Poi è accademia, con la Cremonese che si rende pericolosa con Kirilov, che centra un palo e dopo trova Rafael a rispondere. 

Verona bene, Verona avanti.

MATTEO FONTANA

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy