Ex Verona, gli auguri di Troglio a Caniggia: “Ti voglio bene, amico mio”

Ex Verona, gli auguri di Troglio a Caniggia: “Ti voglio bene, amico mio”

Insieme al River Plate, nell’Argentina e all’Hellas. Il Figlio del Vento compie 52 anni

di Redazione Hellas1903

Un messaggio via Twitter per fare gli auguri a Claudio Paul Caniggia.

Pedro Antonio Troglio ha giocato con lui al River Plate, nella nazionale argentina (insieme arrivarono al secondo posto al Mondiale italiano del 1990) e nel Verona.

Oggi Caniggia compie 52 anni.

All’Hellas arrivarono insieme, nell’estate del 1988, e rimasero in gialloblù soltanto per una stagione, poco fortunata. Il Verona, partito con ambizioni europee, rischiò di retrocedere, e poi le difficoltà economiche della società imposero la cessione dell’intera rosa.

Caniggia andò all’Atalanta, Troglio alla Lazio. L’attaccante biondo, il centrocampista dalla folta chioma scura: a Verona fecero sognare per un breve periodo, finché le cose non iniziarono a girare male. A gennaio 1989, inoltre, Caniggia, detto il Figlio del Vento per la sua prodigiosa velocità, si spezzò una gamba, nella trasferta di Bologna.

Entrambi sono rimasti nell’immaginario dei tifosi, che ricordano la passione con cui vennero accolti. Quella squadra, guidata da Osvaldo Bagnoli, fu presentata, in un bagno di folla, al palasport.

Pedro e Claudio sono rimasti legati, e così, in queste ore, Troglio ha scritto, pubblicando in un “cinguettio” delle foto insieme, tra cui una con la maglia dell’Hellas e un’altra, sempre con il Verona, insieme a Diego Armando Maradona, prima di una partita al Bentegodi con il Napoli: “Feliz cumple amigo te quiero mucho“.

La nostalgia, in questi casi, è consentita.

M.F.

@teofontana

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy