Verona a Venezia, l’ultima vittoria nel 2004

Verona a Venezia, l’ultima vittoria nel 2004

Adailton e Mihalcea consegnarono all’Hellas un fondamentale successo al Penzo

di Redazione Hellas1903

L’ultima vittoria del Verona in trasferta con il Venezia è vecchia di 14 anni e mezzo.

Era il 29 maggio 2004. L’Hellas viveva una stagione turbolenta. Era a un passo dal rischio della retrocessione in C1. Dopo il cambio d’allenatore, con il cambio in panchina tra Valter Sandro Salvioni e Sergio Maddè, la squadra aveva recuperato terreno ma poi era ricaduta in crisi, perdendo addirittura per 6-0 ad Avellino.

Il baratro pareva ormai spalancato, ma il Verona si rialzò in tempo. Dopo aver sconfitto in casa il Piacenza, battendolo per 3-0, andò a Venezia per un determinante scontro diretto.

Accompagnato da migliaia di tifosi, con un muro gialloblù sulla Laguna, quella sera primaverile l’Hellas disputò una delle migliori gare del suo campionato.

Martins Adailton sbloccò il risultato nel primo tempo con un colpo di testa. Nella ripresa, il Venezia si sbilanciò e fu punito da un gol straordinario di Adrian Mihalcea: l’attaccante romeno prese palla nella metà campo difensiva del Verona e arrivò fino all’area opposta, infilando in porta il pallone che valse il definitivo 2-0.

Poi l’Hellas ebbe la meglio in un altro elettrizzante testa a testa con il Pescara (4-3 al Bentegodi) e suggellò la salvezza a Como, imponendosi per 2-0 con il supporto di 8000 sostenitori trapiantati lungo le rive del Lario.

Maddè tenne fede al “voto” che aveva fatto in quel periodo: si tagliò i suoi proverbiali baffi. A Venezia, in seguito, il Verona ha giocato poco. Di vittorie, comunque, non ne ha più colte, al Penzo. Ora ci proverà con Fabio Grosso al timone.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy